@TeatroArciliuto | I Lunedì dell’Arciliuto: “Per Chi Suona la Campana?” – Lunedì 17 Febbraio 2020 – Evento Speciale

84338524_2585661641542966_2853779779897786368_o

(@Teatroarciliuto) (@Arciliutopress) (@promosocialit) (@atuttosocial)

Lunedì 17 Febbraio 2020, nuovo appuntamento speciale per i Lunedì dell’Arciliuto – Perchisuonalacampana ? Ricordando Giancarlo Cesaroni, il #Folkstudio e le sue “stanze polverose” –

Si esibiscono:
FABRIZIO EMIGLI
– LINO RUFO
– ROSSELLA SENO
– FEDERICO SIRIANNI

– Presenta la serata LINO RUFO

Alle ore 23,00 Salotto della canzone d’autore, incontri, canzoni, ricordi, idee… insieme.

INGRESSO LIBERO

In collaborazione con
Cantieri Rubattino – Sopra c’è Gente e Red & Blue

Ci si incontra al teatro Arciliuto in Piazza Montevecchio 5 a Roma per un Aperitivo e per ascoltare della bellissima musica dal vivo!

CANTAUTORI da tutta Italia si avvicenderanno nell’arena del piccolo Teatro per una serata tra amici e dopo la musica si continua chiacchierando nel salotto in compagnia di un antico pianoforte!

***

fabrizio-emigli

FABRIZIO EMIGLI

Interprete, autore e compositore romano.
Ha suonato al FOLKSTUDIO di Roma, di cui è stato direttore artistico dello spazio giovani per 5 stagioni. E’ stato ospite nei concerti di EDOARDO DE ANGELIS, MIMMO LOCASCIULLI, CLAUDIO BAGLIONI (Stadio Olimpico di ROMA, nel giugno 1998). Ha partecipato alla “prima rassegna della canzone d’autore CANTARE IN ITALIANO” al teatro SPAZIOZERO di Roma, con Paoli, Caputo, Fossati, Minghi, Barbarossa, Lauzi, etc… Ha fondato una rivista letteraria “MENTELOCALE” ed associazioni culturali (SOPRA C’E’ GENTE), interpretato jingles televisivi e radiofonici per RAI e MEDIASET in collaborazione con la “SPIRITO SOUND” di Angelo Talocci e con la “CAT SOUND” di Franco Agostini, realizzato CD, come interprete, per le Edizione PAOLINE. Ha prodotto e scritto, insieme a Piccirillo & Fedeli, il videoclip “UNA PIETRA SOPRA” presentato in anteprima al “CLASSICO” di Roma, il 6 aprile 2005. Ha organizzato, in collaborazione con ALFREDO SAITTO, la Rassegna di Musica d’Autore “per chi suona la campana, omaggio a Giancarlo Cesaroni e al suo Folkstudio” con Grazia Di Michele, Roberto Angelini, Ernesto Bassignano, Tito Schipa jr. e molti altri ospiti.

Premi: • “RINO GAETANO” (1990) • “l’Oscar dei Giovani-CAMPIDOGLIO, personalità europea” (1991) • “L’ALTRAMUSICA IMAIE (2000)
• il Premio TEATRO RAGAZZI DI ROMA (1986 e 1987) come autore di colonne sonore. • Teranova Festival, Centro Culturel Saint Louis de France premio “Vibrazione Emozionale”. • E’ finalista a MUSICULTURA nel 2008, entrando nella compilation ufficialedei migliori 16 artisti.
• Luglio 2010 Primo classificato, con il brano “E poi più niente” al PREMIO STEFANO ROSSO

http://www.fabrizioemigli.it/
https://www.facebook.com/pages/Fabrizio-Emigli-Fan-Page-Ufficiale/

***

lino-rufo1

***

LINO RUFO, Cantautore, attivo dalla seconda metà degli anni ’70 con concerti in locali dell’area romana, ad esempio il Folkstudio o il J.S.Bar (Oggi Alexanderplatz) o il Convento occupato. Ottiene un contratto dalla IT di Vincenzo Micocci, con la produzione di Gianfranco Baldazzi, e incide così (fra il 1976 e il 1979) tre 45 giri e nel 1978 un LP Notte chiara, prodotto da Baldazzi, Verdelli, Occhiello e Schipani, disco di sanguigna schiettezza che si avvale di ottimi musicisti dell’area napoletana come James Senese, Enzo Avitabile, Ernesto Vitolo, Danilo Rustici, Patrizia Lopez e Jenny Sorrenti, con cui Rufo aveva già collaborato così come con gli Osanna o Napoli Centrale. Inizia nel frattempo la realizzazione di un disco con Peter Kaukonen, che non vedrà mai la luce per problemi editoriali.

Nel 1979 partecipa al tour estivo negli stadi dei Pooh e in autunno fa un altro tour in vari locali italiani insieme ad altri giovani cantautori (Mario D’Azzo, Marco Ferradini, Alberto Fortis,Teresa Gatta, Francesco Magni, un’allora sconosciuto Vasco Rossi, con cui aveva un grande feeling, e Vincenzo Spampinato); la sua performance al Caravel di Mantova sarà trasmessa dall’Altra Domenica di Arbore. Nel 1981 registra “Nuovo Messico/In savana” con il gruppo Albero Motore (Federico Troiani, Fernando Fera, Glauco Borrelli, Marcello Vento, Pablo Romero). Poi, a causa della crisi dell’industria discografica scompare dalle scene. Comincia però a lavorare alla RAI, sia come programmatore musicale che come conduttore (“Radio anch’io”, “Musicalmente”, “Disco contro”). E continua contemporaneamente a fare concerti con vari gruppi (Hard rock cafe, Il fuso) ma anche con Ferradini, Edoardo De Angelis, Goran Kuzminac e insieme a vari musicisti dell’area romana, in trio (Fabiola Torresi e Fabiano Lelli) o in gruppo partecipando a diversi festival blues.

Ricompare nel 1998 con un nuovo album prodotto insieme a Federico Troiani, (Musicisti: Fabiola Torresi – Basso e Cori, Tina Bellandi – Cori, Giancarlo Aru – Batteria, Nicola Di Staso – Chitarre elettriche, Fabiano Lelli – Chitarre acustiche, Alex Saba – Basso, Massimetto Santalucia – Clarinetto, Bruno Marinucci – Chitarra elettrica) All’improvviso…, e forma la Lino Rufo Band suonando in varie situazioni, fra cui alcuni appuntamenti dell’Estate romana e vari festival blues (Trivento Blues con Alex Britti Louisiana Red Tony Cerqua Chicago Beau e Bruno Marinucci; Poggio Picenze Blues con Telesforo e gli Animals). Nel 2001 esce un suo nuovo lavoro, Fuggo, opera piena di calore, curato con un piacere quasi artigianale assieme ad alcuni amici romani di vecchia data (Fabiano Lelli, Fabiola Torresi, Tina Bellandi, Kim Petersen, Gianni Aquilino, Fabrizio Frosi, Luca Pirozzi, Sergio Gasperi). Rufo compone brani semplici con competenza e serenità, creando un’atmosfera distesa che pervade anche le composizioni che presentano toni più blues. Trascorre poi un lungo periodo di attivita’ live, in cui si confronta con validi musicisti dell’area Roma-Napoli (Ezio Lambiase, Pierpaolo Ranieri, Pasquale Ricci, Pierluca Taranta, Marco Rovinelli, Riccardo Damiani, Fabrizio La Fauci, ecc.).

Fonda poi una band, Bluemystic, in cui militano, al basso e alla chitarra, i figli Lalla e Yuki, oltre al batterista Fabio Rotondo, insieme a cui ha dato vita al nuovo lavoro Odilaria (Dicembre 2006), dove sono ospiti Fabiano Lelli, Bruno Marinucci, Massimiliano Rosati e Paolo De Stefani. Questa band dal vivo si avvale della collaborazione del sassofonista Carletto Conti. Ultima creatura i noGospel (con Yuki Rufo, Emanuele Gasperi, Pierpaolo Ranieri, Daniele Natrella, Carlo Conti e Davide Di Pasquale, con cui registra il disco “Swing low…), misto di blues infuso di spirito jazz & blues acustico in stile New Orleans.

https://myspace.com/linorufo
https://www.facebook.com/pages/Lino-Rufo/75331503255

rossella-seno

ROSSELLA SENO, veneziana, è presente sulla scena teatrale, televisiva e musicale, con performance dalla particolare personalità. Spesso è ironica, a volte autenticamente passionale. Incontra Piero Ciampi e la sua poesia, non può che rimanerne colpita al cuore, e colpire tutti i suoi estimatori
https://it.wikipedia.org/wiki/Rossella_Seno

federico-sirianni

– FEDERICO SIRIANNI, classe 1968, è uno degli esponenti più autorevoli della canzone d’autore italiana. Premio Recanati della Critica, Premio Bindi, Premio Lunezia, Premio Club Tenco, Premio Musica contro le mafie e Quattro dischi ufficiali all’attivo… “Le canzoni di Sirianni viaggiano fra Lansdale e Pavese, fra Jodorowsky e il West. Raccontano luoghi come persone e viceversa, consapevoli che un sentimento forte vale più di una rapida emozione.” (Gianluca Favetto per Il Venerdì di Repubblica)
https://www.facebook.com/Federico-Sirianni-167266509967242/

***

TUTTE LE ULTERIORI INFO SUL SITO UFFICIALE DEL TEATRO:
https://www.arciliuto.it/it/programmazione/spettacoli/1000-perchisuonalacampana.html

Teatro ARCILIUTO

Piazza Montevecchio, 5
00186 Roma (Italy)
Tel. +39 06 6879419 (dalle ore 18,00 in poi)
– mobile 333 8568464 (calls&sms)
info@arciliuto.it

http://www.arciliuto.it/
@TeatroArciliuto
Teatro Arciliuto Pagina Facebook

@TeatroArciliuto | I Lunedì dell’Arciliuto: “Per Chi Suona la Campana?” – Lunedì 27 gennaio 2020

pcs_2019.01.27_20

(@Teatroarciliuto) (@Arciliutopress) (@promosocialit) (@atuttosocial)

Lunedì 27 gennaio 2020, nuovo appuntamento per i Lunedì dell’Arciliuto – Perchisuonalacampana ? Ricordando Giancarlo Cesaroni, il #Folkstudio e le sue “stanze polverose” –

Si esibiscono:
DANIELA MAURIZI
MARCO RO’
INNER SKIN
MAURIZIO MIZIO VILARDI

– Presenta la serata LINO RUFO

Alle ore 23,00 Salotto della canzone d’autore, incontri, canzoni, ricordi, idee… insieme.

INGRESSO LIBERO

In collaborazione con
Cantieri Rubattino – Sopra c’è Gente e Red & Blue

Ci si incontra al teatro Arciliuto in Piazza Montevecchio 5 a Roma per un Aperitivo e per ascoltare della bellissima musica dal vivo!

CANTAUTORI da tutta Italia si avvicenderanno nell’arena del piccolo Teatro per una serata tra amici e dopo la musica si continua chiacchierando nel salotto in compagnia di un antico pianoforte!

***

DANIELA MAURIZI E I MUSICANTI DI BRAMA

FOTO TRIO

Sono nata a Roma nel ’67, ex architetto PhD, ex insegnante, trovo la mia attuale forma espressiva nella musicae nella scrittura, sia come cantautrice nel trio Musicanti di brama, che come paroliera in prosa e rima. Ho partecipato a diversi incontri di poesia performativa conseguendo alcuni riconoscimenti: 1° premio al Poetry slam del 4 marzo 2019 al Lettere Caffè a Roma, finalista nazionale Slam Italia (Milano 29 giugno 2019), 1° premio concorso di poesia “Versi di donne” nell’ambito del Festival internazionale “Evento donna” (Velletri, 15 settembre 2019).

Nel 2009 inizia il mio sodalizio artistico col chitarrista e compositore Michael Wernli, dando avvio a una serie di progetti legati al teatro canzone:

Dal 2009 al 2011, nel trio acustico Duettialkilo con Giuseppe Vota, portiamo in scena lo spettacolo Anonimo chi? da cui seguono la pubblicazione dell’omonimo album edito da CNI, e alcuni riconoscimenti: finalisti al “Premio A. Daolio-Città di Sulmona 2010” e “Premio Sisme” Musicultura XXII edizione 2011.

​Dal 2013 al 2016, nel duo voce-chitarra I due WerMau diamo vita al progetto Lo credo anch’io, un repertorio di 17 brani (testi di D. Maurizi, musiche D. Maurizi e M. Wernli) raccolti nel doppio album omonimo distribuito dal CLC.

Nel 2018, dal felice incontro col percussionista Alberto Proietti Gaffi, nasce il trio Musicanti di brama, con un nuovo repertorio di 20 brani presentati nello spettacolo Si fa per dire: un incontro di musica e parola che si riallaccia alla tradizione del teatro canzone nella sua critica sociale più ironica e visionaria.

Testi di D. Maurizi, musiche D. Maurizi e M. Wernli

Interpreti: Daniela Maurizi voce, Michael Wernli chitarra, Alberto Proietti Gaffi percussioni

Per ulteriori approfondimenti si rimanda al sito www.iduewermau.com

 

Eclettica musicante dalle inebrianti melodie che fanno del  TeatroCanzone la sua bandiera eccelsa che demarca  i confini del tempo e dello spazio

MARCO RO’

marco-ro

MARCO RO’, Cantautore romano, ex voce dei “Clyde” (Senza Controllo – 2004 Videoradio) con tanta esperienza live e collaborazioni per la tv. Pubblica l’EP Un Mondo Digitale (2011-N.S./Edel) ed A un Passo Da Qui (2017 – Romabbella), album “sociale” nato fra Inghilterra, Russia e Medio Oriente. La titletrack del disco è inserito nella playlist del M.E.I. “Materiale Resistente 2.0” ed il video è uno dei vincitori del Roma Videoclip 2016. Firma la colonna sonora del documentario “Matrimonio Siriano” di Laura Tangherlini (Rainews24) ed apre l’ultima data del tour 2018 “Sulla strada, controvento” dei Modena City Ramblers.
http://www.marcoro.it/
https://www.facebook.com/marcorofan/

INNER SKIN

inner_skin

INNER SKIN nasce a cavallo tra la fine del 2018 e l’inizio del 2019 da un progetto musicale iniziato da Alberto Frasson.

L’incontro con il batterista Giorgio Ranciaro a fine 2018, avviene grazie all’intermediazione del produttore artistico Fabio Trentini.

La band si impegna immediatamente nella produzione di alcuni singoli, Whispers e Once i primi. Il risultato e’ un alternative rock moderno e mai scontato.

Inner Skin e’ in grado di produrre e realizzare a proprie spese i brani ed i video clip a supporto del progetto.

Viene attivato un gruppo di lavoro sotto la direzione esecutiva di Giorgio Ranciaro che svolge anche le funzioni di management e co-finanziatore del progetto.

“La band e’ alla ricerca di qualsiasi genere di collaborazione o contatto/contratto per continuare a sviluppare il proprio percorso di crescita artistica. Le visioni sono a medio e lungo termine.”

Alberto Frasson: cantante eclettico e visionario, si presenta con una sorta di “verginita’” musicale. Il suo punto di forza è un approccio quasi romantico e incantato a questo nuovo viaggio.

Giorgio Ranciaro: batterista. Tra le sue esperienze, alcuni precedenti progetti in Germania a firma EMI Publishing, una band di pop Italiano a Roma verso il 2004. Ha suonato con musicisti del calibro di Paul Gilbert e Reb Beach degli Whitesnake.

PRODUTTORE ARTISTICO:
Fabio Trentini: bassista, produttore artistico e musicista attivo a livello internazionale, ha collaborato con Guano Apes, Mr. Mister, Le Orme, H-Blockx, Stick Men e molti altri…

MIZIO VILARDI

miziovilardi-3262549254915

Mizio Vilardi, al secolo Maurizio Vilardi, è nato a Molfetta il 15 maggio del 1988. Dall’età di diciassette anni ha iniziato a suonare la chitarra ma ha convissuto con la musica già da molto tempo prima, grazie ai numerosi ascolti dei genitori e grazie ad una sorella maggiore con un passato da musicoterapeuta, che sin da bambina era solita riempire la casa di strumenti musicali e trofei.

Ben presto Mizio ha cominciato a suonare in diverse band, maturando così preziose esperienze e cominciando a sperimentarsi come autore, finché, all’età di venticinque anni, ha deciso di ripartire soltanto da sé, con un progetto personale chiamato semplicemente con il suo nome e presentato nel 2014 con il brano “Flow”, nato in collaborazione con alcuni straordinari musicisti (la cantautrice Cloud, il polistrumentista Alex Grasso e la compianta violinista Gabriella Cipriani, cui sarà dedicato il brano “Occhi aperti (so far, so close)” primo singolo del primo ep dell’artista) che hanno voluto far proprie le intime composizioni di Vilardi, impreziosendole con la loro sensibilità.

Attualmente l’artista vive a Roma e, per professione, indossa una mimetica. Oltre a dedicarsi alla musica, ama scrivere ninna nanne e poesie, molte delle quali si perdono nel disordine che “spesso genera la vita, laddove l’ordine spesso genera l’abitudine”, come ben profetizzò Henry Adams.

Le composizioni di Mizio Vilardi hanno l’anima del pop d’autore ma sono sempre contaminate con i suoni del mondo, in cui voce, musica e testi riflettono l’introspezione di questo raffinato progetto artistico, mostrandone apertamente la sua essenza non solo musicale ma anche poetica e filosofica.

Dopo essersi presentato con “Flow”, Mizio ha raccolto alcuni brani più importanti del suo repertorio e li ha pubblicati il 15 Ottobre 2015 nel suo primo ep, “Radici sotto i piedi”, che già dal titolo mostra la volontà di non dimenticare mai le proprie origini ma contemporaneamente di proseguire il proprio cammino. Ovunque esso porti.

Pagina FB:
https://www.facebook.com/pages/Mizio-Vilardi/229892440497912?fref=ts

TUTTE LE ULTERIORI INFO SUL SITO UFFICIALE DEL TEATRO:
https://www.arciliuto.it/it/programmazione/spettacoli/995-perchisuonalacampana.html

Teatro ARCILIUTO
Piazza Montevecchio, 5 – 00186 Roma (Italy)
tel. 06 6879419 dalle ore 18:00 in poi, mobile 333 8568464
mail: info@arciliuto.it
http://www.arciliuto.it/

@TeatroArciliuto | I Lunedì dell’Arciliuto: “Per Chi Suona la Campana?” – Lunedì 13 gennaio 2020

pcslc_20200113

(@Teatroarciliuto) (@Arciliutopress) (@promosocialit) (@atuttosocial)

Lunedì 13 Gennaio 2020, il nuovo appuntamento per i Lunedì dell’Arciliuto ” Perchisuonalacampana ? ” Ricordando Giancarlo Cesaroni, il #Folkstudio e le sue “stanze polverose”, è con:

DAUDIA
PEDROEQEI3
FRANCESCA PIGNATELLI
MARIO VETERE
Continua a leggere

@TeatroArciliuto | I Lunedì dell’Arciliuto: “Per Chi Suona la Campana?”: CONCERTO DI NATALE CON I CANTAUTORI – Lunedì 23 dicembre 2019

pcs_2019.12.23_natale

(@Teatroarciliuto) (@Arciliutopress) (@promosocialit) (@atuttosocial)

TUTTI INVITATI AL CONCERTO DI NATALE CON I CANTAUTORI !

Grande Festa Lunedì  23 dicembre al Teatro Arciliuto in Roma per l’ultimo appuntamento del 2019 di “Per chi suona la campana?”. Continua a leggere

@TeatroArciliuto – I Lunedì dell’Arciliuto: “Per Chi Suona la Campana?” – Lunedì 29 aprile 2019

pcs_2019.04.29

(@Teatroarciliuto) (@Arciliutopress) (@promosocialit) (@atuttosocial)

L’Arciliuto presenta
PER CHI SUONA LA CAMPANA
Ricordando Giancarlo Cesaroni e le sue “stanze polverose”

Dalle ore 20,00 Aperitivo Cena a buffet
Ore 21,30 Spazio Teatro

Protagonisti della serata dedicata ai cantautori:

– 2 ID

– MARCO RAFFAELI

– ROBERTO RIBUOLI

Alle ore 23,00 Salotto della canzone d’autore, incontri, canzoni, ricordi, idee… insieme.

INGRESSO LIBERO

In collaborazione con
Cantieri Rubattino – Sopra c’è Gente

Ci si incontra al teatro Arciliuto in Piazza Montevecchio 5 a Roma per un Aperitivo e per ascoltare della bellissima musica dal vivo!

CANTAUTORI da tutta Italia si avvicenderanno nell’arena del piccolo Teatro per una serata tra amici e dopo la musica si continua chiacchierando nel salotto in compagnia di un antico pianoforte!

***

2ID

2 ID, Dal 2018 due identità distinte decidono di unirsi e dare forma al progetto 2 iD. Prodotto ibrido che spazia dal pop cantautoriale fino al funk hip hop italiano. Sfrontati, coinvolgenti, ballerecci portano il loro spettacolo portando i loro brani inediti e cover d’autore italiane della scena anni 90 e contemporanea.
 Il progetto 2 iD nasce da un’idea dei due fondatori, Lorenzo Mancini e Ciona Zend, che dal 2012 collaborano assieme in un solido percorso che li ha portati a realizzare progetti come Scat Plaza ed Affordance. Portano con sé un bagaglio di oltre 100 date e numerose aperture a svariati gruppi importanti della scena italiana come Nobraino, The Sweet Life Society, Espana Circo Este, Microguagua (Barcellona), Figli di Madre Ignota, Dinamitri Jazz Folklore, Etruschi From Lakota, Quartiere Coffee e molti altri.
  Sono stati invitati a numerosi eventi importanti tra cui il Pisa Rock, il Reverse Sound Cafè, il Canapa Festival di Forlì, il Teatro Arciliuto e la Locanda Blues di Roma, il Rock Cafè di Napoli, il Silos di Ancona fino ad arrivare alla vittoria dell’MW Contest che li porterà ad essere ospiti anche al prestigioso palco del Marea Festival. Molte altre date minori nei vari locali della Toscana fino ai luoghi di aggregazione più importanti come Piazza della Signoria a Firenze e Piazza Carrara di Pisa
.  Dopo aver realizzato un EP con il progetto Scat Plaza e un Album con il progetto Affordance, sono pronti a tornare nella scena con nuove produzioni targate 2 iD.
https://www.facebook.com/2identita/

MARCO RAFFAELI

MARCO RAFFAELI
Giovane cantautore marchigiano (Ostra – AN -)  ha cominciato a studiare musica in giovane età approcciando allo studio del  pianoforte. Dopo dieci anni di assiduo studio ha incrociato il canto è la sua vita è cambiata. L’occasione giusta per iniziare a scrivere canzoni, e iniziare la ricerca di uno stile tutto suo capace di farlo spaziare a 360°.

Da questa voglia di raccontarsi nasce, nel 2012, il primo progetto che vanta la partecipazione di Luca Ward. Da qui in poi l’inizio di un viaggio che lo porta ad evolvere il suo sound cambiando band. Nel 2018 arriva così un nuovo singolo intitolato “Tutto passerà“, canzone che inneggia all’ottimismo, all’andare avanti con forza oltre le giornate nere. Parola chiave non arrendersi mai.  Segue, sempre nel 2018 la pubblicazione de “L’estate di noi“.

Attualemente divide la sua passione per la musica d’autore con la vocazione per l’insegnamento presso  la LION MUSIC ACADEMY nella quale è Maestro Di Pianoforte e Vocal Coach
https://www.facebook.com/MarcoRaffaeliMusic/
https://www.facebook.com/LionMusicAcademy/

ROBERTO RIBUOLI

ROBERTO RIBUOLI, nato a Bolzano, residente in provincia di Pesaro ma domiciliato a Roma, inizia a comporre musica, ancora studente di violino, intorno agli undici anni, utilizzando un sequencer midi per scavalcare le sue ancora acerbe abilità esecutive. Nel giro di qualche anno compaiono le prime canzonette e si vedono i primi, già promettenti, risultati: decide così di iscriversi alla scuola di Composizione. Nel 2014, durante un periodo di studi ad Istanbul, si ritrova ad esibirsi spesso ed in varie occasioni proponendo le sue canzoni italiane che, una volta tornato a casa, sente l’urgenza di riorganizzare, facendone così un repertorio effettivo. E tutto questo accade mentre, intanto, sta sperimentando con successo l’attività di compositore per video e teatro, che lo porta a mettersi in gioco scoprendo tante, varie forme dell’arte. Italia anni Sessanta, laptop soul e samba: questi sono solo alcuni degli ingredienti utilizzati da Roberto Ribuoli nelle sue originali creazioni musicali, filtrati ogni volta attraverso la lente delle sonorità cantautorali perché, come lui stesso ha affermato, “ogni canzone è scritta con un intento, più che per ambizione”…
https://www.facebook.com/roberto.persona.98
https://soundcloud.com/roberto-ribuoli

***

Teatro ARCILIUTO
Piazza Montevecchio, 5
00186 Roma (Italy)
Tel. +39 06 6879419 (dalle ore 18,00 in poi)
– mobile 333 8568464 (calls&sms)
info@arciliuto.it

http://www.arciliuto.it/
@TeatroArciliuto
Teatro Arciliuto Pagina Facebook

@TeatroArciliuto – I Lunedì dell’Arciliuto: “Per Chi Suona la Campana?” – Lunedì 14 gennaio 2019

pcs_2019.01.14

(@Teatroarciliuto) (@Arciliutopress) (@promosocialit) (@atuttosocial)

L’Arciliuto presenta
PER CHI SUONA LA CAMPANA
Ricordando Giancarlo Cesaroni e le sue “stanze polverose”

Dalle ore 20,00 Aperitivo Cena a buffet
Ore 21,30 Spazio Teatro

Protagonisti della serata dedicata ai cantautori

MARCO IACHINI
LAEL
– CLEA SCALA
ALFREDO TAGLIAVIA

Alle ore 23,00 Salotto della canzone d’autore, incontri, canzoni, ricordi, idee… insieme.

INGRESSO LIBERO

In collaborazione con
Cantieri Rubattino – Sopra c’è Gente

Ci si incontra al teatro Arciliuto in Piazza Montevecchio 5 a Roma per un Aperitivo e per ascoltare della bellissima musica dal vivo!

CANTAUTORI da tutta Italia si avvicenderanno nell’arena del piccolo Teatro per una serata tra amici e dopo la musica si continua chiacchierando nel salotto in compagnia di un antico pianoforte!

***

marco-iachini

MARCO IACHINI

Dice di sé: sono un cantautore romano della classe ’68, vengo al mondo verso l’ora di pranzo di un giorno di novembre e da subito avverto un certo appetito, che poi diventerà fame di musica. Imparo a suonare la chitarra con don Luigi (Gigi) Maresu, presso l’oratorio dei salesiani a Testaccio. Da allora mi posso definire un autodidatta, scrivo e canto le mie canzoni, ma questo non da molto. Si può dire infatti che sono un giovane cantautore, ma solamente da un punto di vista artistico. Ho suonato nei locali, ho partecipato a concorsi, rassegne, premi, ma è solamente da pochi anni che porto in giro la mia musica…

Nel Novembre 2016 ha pubblicato il suo primo disco “Sento Che Potrei Morire” e sta lavorando al secondo. Nota la sua vicinanza ai pensieri di Calvino del quale ama citare una frase in particolare: “Prendete la vita con leggerezza, che leggerezza non è superficialità, ma planare sulle cose dall’alto, non avere macigni sul cuore.”

Per la serata del 14 gennaio sarà accompagnato al cajon dal cantautore e strumentista, Sandro Pochini.
http://www.marcoiachini.it/  
https://www.facebook.com/lutrattor

images-profilo misterioso

LAEL

Dal fascino misterioso non ama molto la popolarità che preferisce centellinare canzone dopo canzone. Quindi, più che raccontarsi attraverso le parole preferisce cantarle, ovunque sia possibile.
Per Lael la prima regola è non cedere alle tentazioni del proprio Ego.
Eccezionalmente sarà presente dal vivo nella serata del 14 gennaio 2019 dedicata, come ogni lunedì, al Folkstudio di Giancarlo Cesaroni.

clea scala

CLEA SCALA

dice di sé: la mia musica nasce dalla mia storia. C’è la Sicilia, di cui possiedo il sangue e i ricordi della mia infanzia. C’è il Texas, di cui ho fatto mio il ritmo e la malinconia dei paesaggi sconfinati, c’è Firenze, della quale ho conservato la bellezza delle passeggiate in centro nei pomeriggi invernali e poi c’è il tango, con i suoi passi lenti, la radio girando la manopolina per trovare la stazione giusta, i dolori e le gioie, la rassegnazione e la speranza. E ci sono gli anni passati da bambina a studiare un pianoforte che odiavo, e che oggi mi fa compagnia. La mia musica racchiude tutto questo e mi ricorda chi sono.

https://www.facebook.com/clea.scala

alfredo-tagliavia

ALFREDO TAGLIAVIA

Ama Fabio Concato e questa affinità si percepisce ascoltandolo. I suoi testi parlano di vita vera, di storie e realtà che appartengono a molti. Alfredo Tagliavia è un giovane cantautore, musicista e insegnante. Guarda il mondo e lo racconta in modo semplice ma diretto. Da anni si esibisce nei locali romani portando in giro le sue ricerche musicali che ha incentrato  sulla fusione tra il mondo della canzone d’autore italiana e le atmosfere del jazz e della musica popolare brasiliana. Ha pubblicato il cd, autoprodotto e auto-registrato, “Frammenti di Versi” nel 2015. Ha in preparazione un nuovo lavoro in studio. Per molti anni impegnato in progetti musicali esclusivamente come chitarrista, svolge attività live incentrate sulla sua produzione dal 2010.

https://www.facebook.com/alfredo.tagliavia

TUTTE LE ULTERIORI INFO SUL SITO UFFICIALE DEL TEATRO:
https://www.arciliuto.it/it/programmazione/spettacoli/796-per-chi-suona-la-campana.html

***

Teatro ARCILIUTO
Piazza Montevecchio, 5
00186 Roma (Italy)
Tel. +39 06 6879419 (dalle ore 18,00 in poi)
– mobile 333 8568464 (calls&sms)
info@arciliuto.it

http://www.arciliuto.it/
@TeatroArciliuto
Teatro Arciliuto Pagina Facebook

@TeatroArciliuto – I Lunedì dell’Arciliuto: “Per Chi Suona la Campana?” – Lunedì 10 dicembre 2018

CAMPANA 10 DICEMBRE

(@Teatroarciliuto) (@Arciliutopress) (@promosocialit) (@atuttosocial)

L’Arciliuto presenta
PER CHI SUONA LA CAMPANA
Ricordando Giancarlo Cesaroni e le sue “stanze polverose”

Dalle ore 20,00 Aperitivo Cena a buffet
Ore 21,30 Spazio Teatro Continua a leggere

@TeatroArciliuto – I Lunedì dell’Arciliuto: “Per Chi Suona la Campana?” – Lunedì 30 ottobre 2017

CAMPANA 30 OTTOBRE 2017

(@Teatroarciliuto) (@Arciliutopress) (@promosocialit) (@atuttosocial)

L’Arciliuto presenta
PER CHI SUONA LA CAMPANA
Ricordando Giancarlo Cesaroni e le sue “stanze polverose”

Dalle ore 20,00 Aperitivo Cena a buffet
Ore 21,30 Spazio Teatro
LEONARDO BELLEGGIA , LETIZIA FUOCHI 
, FRANCESCO RAINERO 
, The ARTISANS

Alle ore 23,00 Salotto della canzone d’autore, incontri, canzoni, ricordi, idee… insieme.
INGRESSO LIBERO
Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Sabato 18 giugno 2016: All That Folk Fest ohne Schrift aber… mit Musik

MarioFales_GianniTogni_18062016

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Serata a sorpresa, questo sabato 18 giugno, al Teatro Arciliuto di Roma. Un “evento nell’evento” per festeggiare il compleanno “tondo” di Mister X! Una serata tra amici, con il passaggio di una chitarra che, di mano in mano, ricorderà i giovani del Folkstudio, dei Then an Alley e della Scuola Popolare di Musica di Testaccio. Ospite speciale della serata un collega di Mister X, che – si dice – sappia suonare la chitarra come traduce dal sumerico.

Chi è MISTER X? Venite a scoprirlo!

Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Sabato 16 aprile: Gian Piero Milanetti in Concerto

Gian_Piero-Milanetti-16042016_3

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Gian Piero Milanetti, artista poliedrico, ama le note più delle parole che ce lo raccontano. La musica  è  il suo biglietto da visita e, infatti, più che dire di sé preferisce lasciarsi ascoltare. Il 16 aprile al Teatro Arciliuto di Roma suoneranno con Lui musicisti prestigiosi: da Luigi Montagna a Oliver Oliver S. Manning – Aprirà il concerto Salvatore Di Gianvittorio Benintende!

Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Venerdì 27 marzo 2015: Storie d’amore e di vita con EDOARDO DE ANGELIS

Edoardo-De-Angelis

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

ANNA ha visto la LUNA”  Storie d’amore e di vita è il Recital voce e chitarre che EDOARDO DE ANGELIS porterà in scena il 27 marzo al Teatro Arciliuto di Roma.

Un recital assai semplice e diretto, facile da bere come un sorso d’acqua, che coltiva, negli ascoltatori, nuove costruzioni sentimentali.

Continua a leggere