@TeatroArciliuto – Venerdì 29 marzo 2019: Siamo tutti Mina – omaggio a STUDIO UNO

A3-Francini-2903-arciliuto

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Venerdì 29 Marzo 2019 alle ore 21.00 il Teatro Arciliuto  ospita il debutto capitolino dello spettacolo “SIAMO TUTTI MINA | omaggio a STUDIO UNO” con il maestro Marco Francini e la sua Band. Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Martedì 26 MARZO 2019: Concerto lirico di amicizia Italia-Giappone

ConcertoLiricoItaliaGiappone_26032019_10

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Martedì, 26 marzo 2019, presso il Teatro Arciliuto di Roma il Concerto lirico dedicato all’amicizia tra Italia e Giappone. Ingresso Libero.
Canzoni giapponesi e brani di opere italiane con: Hajime Ogawa Tenore, Hidemi Honda Soprano e Atsuko Taniguci Soprano.

 Continua a leggere

@TeatroArciliuto – I Lunedì dell’Arciliuto: “Per Chi Suona la Campana?” – Lunedì 25 marzo 2019

pcs_2019.03.25_1

(@Teatroarciliuto) (@Arciliutopress) (@promosocialit) (@atuttosocial)

L’Arciliuto presenta
PER CHI SUONA LA CAMPANA
Ricordando Giancarlo Cesaroni e le sue “stanze polverose”

Dalle ore 20,00 Aperitivo Cena a buffet
Ore 21,30 Spazio Teatro

Protagonisti della serata dedicata ai cantautori

– GIUSEPPE SPEDINO MOFFA
– SANDRO POCHINI
– MARCO RO’

Alle ore 23,00 Salotto della canzone d’autore, incontri, canzoni, ricordi, idee… insieme.

INGRESSO LIBERO

In collaborazione con
Cantieri Rubattino – Sopra c’è Gente

Ci si incontra al teatro Arciliuto in Piazza Montevecchio 5 a Roma per un Aperitivo e per ascoltare della bellissima musica dal vivo!

CANTAUTORI da tutta Italia si avvicenderanno nell’arena del piccolo Teatro per una serata tra amici e dopo la musica si continua chiacchierando nel salotto in compagnia di un antico pianoforte!

***

GIUSEPPE SPEDINO MOFFA Ph Cristina Canali

GIUSEPPE MOFFA e’ un cantautore e polistrumentista molisano che riesce a unire nel suo repertorio le indiscutibili influenzei sonore della sua terra al blues piu’ nero. E’ un sorprendente autore di canzoni, orientate da una cifra narrativa costantemente irridente e da una grande attenzione ai frammenti emotivi di esperienze periferiche. La scrittura della canzone privilegia la narrazione di storie appartenenti a una provincia appartata ma per niente inerte, riconducibile alla poetica ed etica della “paesologia”.
I versi cantati e la veste strumentale delle canzoni riescono a proiettare così il “piccolo mondo” del paese e delle relazioni di gruppo in uno scenario assai più ampio e trasversale.
Il mondo popolare meridionale è il punto di partenza per un viaggio musicale alla scoperta del mondo interiore del cantautore che si esprime usando voce, chitarra, zampogna, mescolando ritmo e melodia con precisione accademica. L’orchestrazione delle canzoni è realizzata attraverso un’originale e attraente combinazione di strumenti tradizionali e materiali di matrice “blues”, “popular” e “world”. Dalla musica contemporanea al blues o al jazz, ogni corrente musicale trova una forma e un senso nel suo repertorio.

Nel 2010 pubblica il suo primo disco, ”Non investo in beni immobili”, quattordici brani che rappresentano una nuova espressione di musica popolare italiana. Nel maggio del 2015 esce “Terribilmente Demodè”. che vince il premio “Di Canti e di Storie” istituito dalla Squilibri Editore e si classifica tra i primi cinque candidati alla Targa Tenco come miglior disco in dialetto 2015, il più grande riconoscimento che c’è in Italia per la musica d’autore. Inoltre collabora come strumentista in diversi progetti e scrive per il cinema e il teatro.
https://www.facebook.com/spedino/

SANDRO POCHINI

SANDRO POCHINI, un cantautore polistrumentista, compositore e produttore discografico. 
Il suo genere musicale è quello del Pop Rock con “venature” di Blu
https://www.facebook.com/sandropochinimusic/

MARCO RO

MARCO RO’, Cantautore romano, ex voce dei “Clyde” (Senza Controllo – 2004 Videoradio) con tanta esperienza live e collaborazioni per la tv. Pubblica l’EP Un Mondo Digitale (2011-N.S./Edel) ed A un Passo Da Qui (2017 – Romabbella), album “sociale” nato fra Inghilterra, Russia e Medio Oriente. La titletrack del disco è inserito nella playlist del M.E.I. “Materiale Resistente 2.0” ed il video è uno dei vincitori del Roma Videoclip 2016. Firma la colonna sonora del documentario “Matrimonio Siriano” di Laura Tangherlini (Rainews24) ed apre l’ultima data del tour 2018 “Sulla strada, controvento” dei Modena City Ramblers.
http://www.marcoro.it/
https://www.facebook.com/marcorofan/

***

TUTTE LE ULTERIORI INFO SUL SITO UFFICIALE DEL TEATRO:
https://www.arciliuto.it/it/programmazione/spettacoli/848-per-chi-suona-la-campana.html

***

Teatro ARCILIUTO
Piazza Montevecchio, 5
00186 Roma (Italy)
Tel. +39 06 6879419 (dalle ore 18,00 in poi)
– mobile 333 8568464 (calls&sms)
info@arciliuto.it

http://www.arciliuto.it/
@TeatroArciliuto
Teatro Arciliuto Pagina Facebook

@TeatroArciliuto – Venerdì 22 marzo 2019 – Presentazione editoriale: Dall’Homo sapiens all’Homo ridens

HomoSapiensHomoRidens_22032019

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Venerdì, 22 marzo 2019, presso il Teatro Arciliuto in Roma
Sonia Fioravanti e Leonardo Spina presentano il loro ultimo libro 
“DALL’HOMO SAPIENS ALL’HOMO RIDENS: una proposta per la ri-evoluzione della specie“, ENEA editore.
Sarà una chiacchierata di un’ora e mezza, circa, più uno scambio di opinioni con il pubblico che un’anteprima.

Saranno letti alcuni brani dal libro, a cura dell’attore AUGUSTO FORNARI.



A conclusione gli Autori dedicheranno il volume a chi lo richiederà.

Sonia Fioravanti è Psicoterapeuta, specializzata in ipnosi clinica, ricercatrice indipendente.
Leonardo Spina, gelotologo (comicoteraeuta), scienziato politico, imprenditore.
Assieme hanno creato, da pionieri della gelotologia, il metodo olistico PERCS che usano da 30 anni nel lavoro clinico e sociosanitario. che nella formazione del personale scolastico e sociosanitario.
Oltre al volume in uscita hanno pubblicato “La terapia del ridere” RED ed.1999; Anime con il naso rosso 2006 Armndo ed. ; Sarà una risata che ci guarirà” 2012 Stampa Alternativa.

Il libro può essere richiesto a info@laterradelsorriso.net oppure al 3287641671 con il 15% di sconto.

– dalle ore 19,00 Presentazione del LIBRO con gli AUTORI

Segue Aperitivo Cena facoltativo nel salotto musicale, Buffet & Drink Euro 10,00.

Si ricorda che il numero dei posti è limitato ed è preferibile la prenotazione scrivendo a info@arciliuto.it o telefonando al mobile 333 8568464 (phonecall & sms) o al tel. 06 6879419 (dalle ore 16,00 in poi)

TUTTE LE ULTERIORI INFO SUL SITO UFFICIALE DEL TEATRO: https://www.arciliuto.it/it/programmazione/spettacoli/831-dallhomo-sapiens-allhomo-ridens.html

***

Teatro ARCILIUTO
Piazza Montevecchio, 5
00186 Roma (Italy)
Tel. +39 06 6879419 (dalle ore 18,00 in poi)
– mobile 333 8568464 (calls&sms)
info@arciliuto.it

http://www.arciliuto.it/
@TeatroArciliuto
Teatro Arciliuto Pagina Facebook

@TeatroArciliuto – The English Theatre of Rome dal 21 al 31 marzo 2019: The Dumb Waiter by Harold Pinter

EnglishTheatre_TheDumbwaiter_21032019

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Dal 21 al 31 marzo 2019 torna l’English Theatre a L’Arciliuto di Roma.
Gaby Ford presents The English Theatre of Rome in The DUMBWAITER by HAROLD PINTER.
Directed by and with DOUGLAS DEAN
 featuring Daniel Connelly 

Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Mercoledì 20 marzo 2019: Double P & M – A good night in ROCK

DoublePeM_20032019

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Mercoledì, 20 marzo 2019, al Teatro Arciliuto in Roma tornano a grande richiesta Paolo Rainaldi (chitarra) Piero Fortezza (batteria) e Marcello Domenichini (tastiere e voce) in un concerto/ tributo al Rock.

Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Domenica 17 marzo ore 18,30: QUEL GENIO Irriverente DI Mozart III Viaggio

Mozart_17032019_6

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Domenica, 17 marzo 2019, al Teatro Arciliuto in Roma l’Orchestra Savelli presenta “Quel genio irriverente di MOZART – III Viaggio” , concerto spettacolo con Maurizio Angelozzi (pianoforte), Egidio Decino (corno francese), letture a cura di Francesca Stajano Sasson.

Nella parte di Antonio Salieri, Raffaello Sasson, e con la partecipazione straordinaria di Nino Mallia. Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Sabato 16 marzo 2019: Nadia Natali in “DeCore”

NadiaNatali_16032019(1)

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Sabato, 16 marzo 2019, al Teatro Arciliuto in Roma è di scena la romanità con la nota cantante e attrice Nadia Natali, nel suo concerto/spettacolo dal titolo “DeCore”.

Con Nadia Natali, una delle voci più note del panorama romano, Massimo Aureli, brillante e affermato chitarrista, e Vincenzo Barbalarga, noto e pirotecnico fisarmonicista.

DeCore narra la storia di un uomo e della sua famiglia, originari del Rione Monti e vissuti lì dal secondo dopoguerra ai primi anni ’70. La Città Eterna cambia, s’adatta come un organismo vivente alla contemporaneità, restituendo immagini, suoni di un tempo e una realtà mutata, così come muta lo sguardo del protagonista man mano che il tempo scorre.

Quattordici classici della canzone romana, alternati da parti recitate, per un racconto corale emozionante, coinvolgente, portato in scena da una grande voce, che si rivela anche attrice, in grado di condurre gli spettatori per mano lungo le strade, le vicende, i tramonti, le risate e la commozione di una Roma da rimpiangere e far rinascere nella memoria collettiva.
Carrettiere a vino, L’eco der core, Ciumachella de Trastevere, Le mantellate, Vecchia Roma, Sinnò me moro, sono solo alcuni dei titoli con cui Nadia Natali, mediante una sapiente fusione di musica e teatro, interpreta la romanità schietta, malinconica e vivace che ancor oggi si respira in ogni angolo della città più bella del mondo.

Facebook link: https://www.facebook.com/NadiaNatali.Roma/
Instagram link: https://www.instagram.com/nadianatali/


INFO INGRESSI E CONTATTI EVENTO:

– dalle ore 20,30 aperitivo con buffet facoltativo nel salotto musicale, drink Euro 10,00. Si consiglia la prenotazione.

– ore 21,30 concerto nella sala teatro, Intero Euro 15,00, Ridotto Euro 12,00 (il ridotto è riservato alle persone iscritte alla mailing list del teatro. Ci si può iscrivere dalla home page del Teatro oppure dalla pagina FaceBook ).

Si ricorda che il numero dei posti è limitato ed è preferibile la prenotazione scrivendo a info@arciliuto.it o telefonando al mobile 333 8568464 (phonecall & sms) o al tel. 06 6879419 (dalle ore 16,00 in poi)

TUTTE LE ULTERIORI INFO SUL SITO UFFICIALE DEL TEATRO:
https://www.arciliuto.it/it/programmazione/spettacoli/824-nadia-natali-decore.html


***

Teatro ARCILIUTO
Piazza Montevecchio, 5
00186 Roma (Italy)
Tel. +39 06 6879419 (dalle ore 18,00 in poi)
– mobile 333 8568464 (calls&sms)
info@arciliuto.it

http://www.arciliuto.it/
@TeatroArciliuto
Teatro Arciliuto Pagina Facebook

@TeatroArciliuto – Venerdì 15 marzo 2019: Gruppo Arciliuto 4 voci e 1 pianoforte

GruppoArciliuto_2019.03.15(1)

Venerdì 15 marzo 2019, con orario anticipato alle 19:30, torna l’appuntamento al Teatro Arciliuto di Roma con i Mitici 4 del GRUPPO ARCILIUTO – 4 voci e 1 pianoforte: Stefano Costa, Giovanni Samaritani, Toni Tartarini e Carlo Vaccari.

 Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Giovedì 14 marzo 2019: Erminio SINNI in concerto

Erminio_Sinni_14032019

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Giovedì, 14 marzo 2019, al Teatro Arciliuto in Roma
, A GRANDE RICHIESTA RITORNA
 ERMINIO SINNI in concerto

 Erminio Sinni, voce e pianoforte
, Alessandro Golini, violino, 
Paolo Grillo, contrabbasso
, Gianluca Capitani, batteria. Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Mercoledì 13 marzo 2019: Isabella Di Raimondo in OGGI SONO IO

Isabella_Di_Raimondo_13032019

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Mercoledì, 13 marzo 2019, al Teatro Arciliuto in Roma ritorna con successo il concerto “Oggi sono io“, con Isabella Di Raimondo (voce) e Paolo Rainaldi (chitarra). Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Martedì 12 marzo 2019: CANTA CHE TI PASSA

Begala_CantaCheTiPAssa_12032019_2

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Martedì, 12 marzo 2019, al Teatro Arciliuto in Roma ritorna a grande richiesta il musical “Canta che ti passa“, scritto e diretto da Barbara Begala, con Anna Vinci, Barbara Begala e la partecipazione di Vito Caporale dei Baraonna.

 Continua a leggere

@TeatroArciliuto – 7 date da Marzo a Giugno 2019: Terre Sommerse presenta “VENT’ANNI E NON SENTIRLI”


TERRESOMMERSE_OK.jpg

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Inizia il 7 marzo 2019 la rassegna musicaleVent’anni e non sentirli”, iniziativa della casa editrice e discografica Terre Sommerse che si svolgerà presso il Teatro Arciliuto di Roma (piazza Montevecchio, 5) e che si concluderà dopo sette concerti-evento l’otto giugno.
 Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Da Venerdì 8 a Domenica 10 marzo 2019: “La Virtù di Checchina” di Matilde Serao

william-rai_4

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Da venerdì 8 a domenica 10 marzo 2019, al Teatro Arciliuto in Roma L’Associazione Culturale NaufragarMèDolce presenta William Ansaldi in “La Virtù di Checchina”, di Matilde Serao. Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Sabato 2 marzo 2019: Concerto di Pianoforte di Alessandro Romagnoli

AlessandroRomagnoli_02032019_3

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Sabato, 2 marzo 2019, al Teatro Arciliuto in Roma è di scena la musica classica con 
Alessandro Romagnoli ed il suo Concerto di Pianoforte. Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Venerdì 1 marzo 2019: Il Principe dei Cocci Rotti

Zedde_01032019_1

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Venerdì, 1 marzo 2019, al Teatro Arciliuto in Roma La Compagnia teatrale Anacronismi presenta “Il Principe dei Cocci Rotti”, di e con Gabriele Zedde e Greta Cipriani (voce e pianoforte),

 Pina Dori, trucco, scene e costumi, 
Jessica Nardi, Assistente di scena 
Pasquale Cicirelli, Foto

. Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Giovedì 28 febbraio 2019 : Roberto Giglio in Concerto

RobertoGiglio_28022019_2

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Il cantautore romano Roberto Giglio fa tappa al Teatro Arciliuto, giovedì 28 febbraio 2019, scortato da una band di eccellenza: 
Alessandro Gwis, pianoforte – Cristiano Micalizzi, batteria – 
Andrea Avena, contrabbasso – Giacomo Anselmi, chitarre.

 Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Mercoledì 27 febbraio 2019: Riccardo Castagnari in “A modo mio”

(@teatroarciliuto)(@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Mercoledì, 27 febbraio 2019, al Teatro Arciliuto in Roma, RICCARDO CASTAGNARI in “A modo mio” – concerto per solista, pianoforte, pochi orpelli e tante canzoni – con Riccardo Castagnari (voce) e Andrea Calvani (pianoforte).

Continua a leggere

@TeatroArciliuto – I Lunedì dell’Arciliuto: “Per Chi Suona la Campana?” – Lunedì 25 febbraio 2019

CAMPANA 25 FEBBRAIO

(@Teatroarciliuto) (@Arciliutopress) (@promosocialit) (@atuttosocial)

L’Arciliuto presenta
PER CHI SUONA LA CAMPANA
Ricordando Giancarlo Cesaroni e le sue “stanze polverose”

Dalle ore 20,00 Aperitivo Cena a buffet
Ore 21,30 Spazio Teatro

Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Domenica 24 febbraio 2019 ore 18,30: QUEL GENIO Irriverente di Mozart (secondo viaggio)

Mozart_20012019_2

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Dopo il successo del primo viaggio vi attende un nuovo viaggio dell’Orchestra Savelli nel mondo affascinante e contraddittorio del grande Mozart al Teatro Arciliuto in Roma, domenica 24 Febbraio alle ore 18,30 con QUEL GENIO Irriverente di Mozart (secondo viaggio). 
 Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Sabato 23 febbraio 2019 – Sala teatro: Andrea Camerini sings with Theo Allegretti

AllegrettiCamerini_23022019_2

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Sabato, 23 febbraio 2019, al Teatro Arciliuto in Roma, Andrea Camerini, cantante e ricercatore vocale tra Oriente e Occidente, leader del gruppo rock-folk-world Nuove Tribù Zulu, incontra Theo Allegretti, eclettico pianista, compositore e improvvisatore dalle sonorità suggestive ed evocative.

Andrea Camerini – voce, flauto traverso, percussioni, armonium indiano
Theo Allegretti – pianoforte, sintetizzatore

 Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Sabato 23 febbraio 2019 – Salotto musicale: C’era una volta il piano bar!

PiccolaBottegaBlues_23022019

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Sabato, 23 febbraio 2019, al salotto musicale del Teatro Arciliuto in Roma, La Piccola Bottega Blues in “C’era una volta il piano bar!” Italian Swing, Blues, Jazz & funny stuff, con Red Ray & Fausto Senesi, che presenteranno anche alcune composizioni originali.

 Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Venerdì 22 febbraio 2019 – Ore 19,30: Gruppo Arciliuto 4 voci e 1 pianoforte

GruppoArciliuto_2019.02.22

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Venerdì 22 febbraio 2019, con orario anticipato alle 19:30, torna l’appuntamento al Teatro Arciliuto di Roma con i Mitici 4 del GRUPPO ARCILIUTO – 4 voci e 1 pianoforte: Stefano Costa, Giovanni Samaritani, Toni Tartarini e Carlo Vaccari.

 Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Giovedì 21 febbraio 2019 – salotto musicale: Art Music & Wine – L’Armonia del Vino

ArtMusicWine_21022019_1

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Giovedì 21 febbraio 2019, dalle h 19,30, nel cuore della capitale, in un contesto unico quale il Teatro Arciliuto – palazzo cinquecentesco e prima ancora antica villa romana – celebriamo il vino, la musica e la bellezza. Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Venerdì 15 febbraio 2019: Double P & M – A good night in ROCK

DoublePeM_15022019

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Venerdì, 15 febbraio 2019, al Teatro Arciliuto in Roma
, Paolo Rainaldi (chitarra) Piero Fortezza (batteria) e Marcello Domenichini (tastiere e voce) sono i protagonisti indiscussi del concerto/ tributo al Rock. Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Dal 12 al 20 febbraio 2019 (escluso venerdì 15): “Canta che ti passa”

Begala_CantaCheTiPAssa_1.jpg

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Dal 12 al 20 febbraio 2019 (escluso venerdì 15), torna al teatro Arciliuto, dopo il successo di “Women in song”,  Barbara Begala con un nuovo spettacolo dal titolo “Canta che ti passa” di cui è autrice e regista.

Al suo fianco l’attrice cantante Anna Vinci e il Maestro Vito Caporale dei Baraonna.
 Continua a leggere

@TeatroArciliuto – I Lunedì dell’Arciliuto: “Per Chi Suona la Campana?” – Lunedì 11 febbraio 2019

pcs_2019.02.11

(@Teatroarciliuto) (@Arciliutopress) (@promosocialit) (@atuttosocial)

L’Arciliuto presenta
PER CHI SUONA LA CAMPANA
Ricordando Giancarlo Cesaroni e le sue “stanze polverose”

Dalle ore 20,00 Aperitivo Cena a buffet
Ore 21,30 Spazio Teatro

Protagonisti della serata dedicata ai cantautori

AMEDEO GIULIANI
FRANCESCA MARI’ PIGNATELLI
VALERIO SANZOTTA
ANDREA VONA

Alle ore 23,00 Salotto della canzone d’autore, incontri, canzoni, ricordi, idee… insieme.

INGRESSO LIBERO

In collaborazione con
Cantieri Rubattino – Sopra c’è Gente

Ci si incontra al teatro Arciliuto in Piazza Montevecchio 5 a Roma per un Aperitivo e per ascoltare della bellissima musica dal vivo!

CANTAUTORI da tutta Italia si avvicenderanno nell’arena del piccolo Teatro per una serata tra amici e dopo la musica si continua chiacchierando nel salotto in compagnia di un antico pianoforte!

***

AMEDEO GIULIANI

AMEDEO GIULIANI, dice di sé:
“Fortemente ispirato dalla musica e dai testi di Fabrizio De André, e dalle canzoni di Francesco De Gregori, Leonard Choen e Bob Dylan, inizio a scrivere le prime composizioni seguite dalle prime esibizioni.
Nell’aprile del 2000 vinco il Festival Musica la Vita live, ricevendo una speciale segnalazione per la profondità dei testi e per l’impatto con il pubblico giovanile.
Nel 2001 mi diplomo presso la Hope Music School, dove conosco grandi autori e musicisti come Oscar Prudente, Sergio Bardotti,  ricevendo un diploma di merito “Migliore musica” per la canzone Comunque Libero (Guastella, Giuliani).
Nel 2008 esce il disco ,”Il fantasma del buio“, edito WideProduction/MusicForce e distribuito Self, dodici brani, alcuni dei quali scritti in collaborazione con il poeta siciliano Cesare Zarbo e magistralmente arrangiati dal M° Adriano Guarino.
Nell’agosto 2009 prendo parte alle Finali del Premio Nazionale “La Canzone del Sole” con Giuria di qualità presieduta da Giulio Rapetti in arte Mogol , vincendo il Premio Migliore Musica con il brano “Il Fantasma del Buio”.
Nel 2015 esce il concept album “Monadi“, scritto in collaborazione con Cesare Zarbo e arrangiato dal M° Adriano Guarino, distribuito WideProduction.
Nel 2017 vinco il Premio Letterario Nazionale Borgo Albori per la sezione “Musica d’Autore”.
http://www.amedeogiuliani.it/

FRANCESCA MARI' PIGNATELLI

FRANCESCA MARÌ (PIGNATELLI) è una cantautrice pop/jazz. 
Tarantina d’origine, consegue il diploma di canto jazz al conservatorio di Taranto per trasferirsi poi a Roma in occasione di diversi lavori teatrali nazionali a cui prende parte.
Ottiene riconoscimenti in vari concorsi cantautorali nazionali tra cui “Biella Festival”, “Tour music fest”, “Premio de Andrè” , “Premio Donne d’autore” , “Premio Bianca d’Aponte”. 
Nel 2011, dopo aver superato tutte le audizioni,entra nel cast del talent show” X Factor “nella formazione duo vocale “Cafè Margot”nel team Capitanato da Elio, da cui consegue un tour che tocca tutta l’Italia e l’uscita del singolo”Easy Lover”per Sony music Enterteinment Ialy S.p.a.
Prende parte alle Clinics del”Berklee college of music”di Boston,esibendosi nelle gremite piazze di Perugia in occasione del festival “Umbria Jazz”,dove ottiene un riconoscimento per la musicalità eccezionale .
Completa il programma di certificazione della Bob Stoloff vocal Jazz academy Level 2 presso “Imusic school” di Roma con gli insegnanti Bob Stoloff, Stefania Patanè ed Angelo Schiavi.
Pubblica il suo singolo “Aria” su tutti i digital store.
Prende parte come coach ai Music Camp organizzati dal “Tour music fest” curando il Song Lab di scrittura creativa presso CET (Centro europeo toscolano) – La scuola di MOGOL .
E’ attualmente iscritta al primo anno del biennio superiore CUPRAMUS (Didattica della musica) al Conservatorio Santa Cecilia di Roma e continua la sua attività di cantautrice oltre a insegnare canto moderno nella scuola di musica “John Coltrane” di Roma.
https://www.facebook.com/FrancescaPignatelliMusic/

VALERIO SANZOTTA

VALERIO SANZOTTA è nato a Roma l’8 marzo 1979. A 14 anni è affascinato dalle canzoni di Fabrizio De Andrée in quello stesso periodo si avvicina alla poesia, iniziando a comporre le sue prime canzoni con una forte valenza letteraria. Grazie al suo interesse per la cultura francese, scopre la canzone d’oltralpe e apprezza in particolare autori come Georges Brassens, Georges Moustakie Jacques Brel.
A 16 anni inizia a esibirsi nel quartiere Testaccio di Roma presso il Centro Culturale “Palomar” e nel frattempo si avvicina alla musica di Bob Dylan, Leonard Cohen, Joan Baeze Paul Simon, fino a risalire alle radici della cultura folk. Nel 2002 pubblica un album, dal titolo Migrazioni di memoria, a sostegno del “Duchenne Parent Project Onlus”, un’associazione di genitori in lotta contro la Distrofia Muscolare di Duchenne. Pur dedicando molto del suo tempo alla poesia, alla musica e alla letteratura, nel 2004 Valerio si laurea in filologia medievale e umanistica presso l’Università “Sapienza” di Roma, per poi conseguire, alcuni anni dopo, un dottorato di ricerca presso l’Università degli Studi di Cassino. Dopo aver partecipato a diversi concorsi musicali (primo fra tutti “Musicultura”) e a premi letterari, nel 2008 partecipa al Festival di Sanremonella sezione nuove proposte con il brano Novecento, lanciando e promuovendo l’album omonimo, pubblicato da Dharma/EMI.
Al termine di numerosi spostamenti tra Berlino, Parigi, Londra, Lovanio e Wolfenbüttel, per nuove esperienze artistiche e per la ricerca scientifica, approda finalmente a Innsbruck, dove dal 2013 è ricercatore presso l’Istituto Ludwig Boltzmann per gli Studi Neolatini. A Innsbruck scrive e registra, a 10 anni esatti dalla sua partecipazione a Sanremo, il suo secondo album, dal titolo Prometeo liberato, uscito il 6 Aprile 1018 in tutti gli store digitali, piattaforme streaming e nei migliori negozi di dischi su etichetta Vrec /Audioglobe distribuzione. L’album è stato anticipato dal singolo Per un giorno soloinserito nella compilation Non esiste solo De Gregori vol. 2, pubblicato dalla stessa etichetta Vrec /Audioglobe distribuzione.
Prometeo liberatounisce alla tradizione dei cantautori internazionali quella del folk-rock indie con incursioni nella sperimentazione sonora, con brani ricchi di citazioni musicali (più volte tornano i lavori di Bob Dylan, Syd Barrett, Cat Power o di Peter Hammill, che ha anche approvato personalmente la citazione in Lonely down the river Ophelia goes), cinematografiche (Fellini) e letterarie (da Shakespeare a Thomas S. Eliot, punto di riferimento letterario per l’intero lavoro, fino alla poetessa romagnola Mariangela Gualtieri, con cui Valerio ha un’amichevole corrispondenza).
I 10 brani inediti del disco trasportano l’ascoltatore in un mondo dominato dall’atemporalità, dove il contemporaneo è annullato, ogni riferimento a temi sociali scompare e le canzoni ruotano intorno alla tensione tra il tempo individuale, che è finito, e il tempo ciclico del cosmo e della natura. Lo scandaglio dei sentimenti più intimi dell’uomo, in particolare la sua ossessione per la finitezza della vita, si unisce alla nostalgia del mondo delle origini, di prima della storia. La natura, nei suoi ritorni ciclici, è la via principale di accesso al divino: ecco il motivo del costante riferimento a leggende e tradizioni popolari, soprattutto anglosassoni, legati al binomio morte-rinascita.
Importanti i musicisti che hanno partecipato al disco: il chitarrista Daniele Bazzani, con all’attivo quattro dischi come solista acustico e concerti in tutto il mondo; il chitarrista e fisarmonicista americano Mark Hanna, leader della band di Webnotte; il batterista Antonio Santirocco, figura centrale della scena blues romana (Maurizio Bonini, Noel Redding, Alex Britti e molti altri); il trombettista jazz Aldo Bertolino; il bassista Luca Pisanu e il tastierista Roberto Paggio. Il disco è stato prodotto artisticamente e mixato dal produttore giapponeseAri Takahashi. Il mastering è stato eseguito presso il Metropolis Mastering di Londra.
Ora Valerio è impegnato nella promozione di Prometeo liberato, con diversi concerti tra Innsbruck, Mantova, Roma, Verona e Bari, oltre che nella scrittura di un testo di poesia per il teatro e nelle registrazioni del suo terzo disco, programmato per l’uscita nel 2019.
https://www.facebook.com/ValerioSanzotta/

andrea-vona

Andrea Vona è un cantautore romano. Col suo ultimo progetto, sviluppato nel 2013 e tuttora in corso, ha all’attivo tre album. “Resta tutto uguale”, “Lo specchio” e “Tra un miliardo di anni”.

La proposta al pubblico è un rock cantautoriale italiano, dai testi decadenti, crepuscolari e introspettivi. La musica è melodica, fortemente contaminata dal Grunge di Seattle anni ’90.
https://www.facebook.com/andrea.vona1

***

TUTTE LE ULTERIORI INFO SUL SITO UFFICIALE DEL TEATRO:
https://www.arciliuto.it/it/programmazione/spettacoli/809-per-chi-suona-la-campana.html

***

Teatro ARCILIUTO
Piazza Montevecchio, 5
00186 Roma (Italy)
Tel. +39 06 6879419 (dalle ore 18,00 in poi)
– mobile 333 8568464 (calls&sms)
info@arciliuto.it

http://www.arciliuto.it/
@TeatroArciliuto
Teatro Arciliuto Pagina Facebook

@TeatroArciliuto – Sabato 9 febbraio 2019: The Scoop Jazz Band in Concerto

ScoopJazzBand_09022019_11

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Sabato, 9 febbraio 2019, al Teatro Arciliuto in Roma The Scoop Jazz Band in Concerto, con Dino Pesole (chitarra), Antonio Troise (tastiere), Romano Petruzzi (sax), Stefano Sofi (percussioni), Antonello Mango (contrabbasso), Sebastiano Forti (sax), Stefano Abitante (tromba), Guido Cascone (batteria), Donatella Cambuli (voce) e Massimo Leoni (voce).

Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Venerdì 8 febbraio 2019: NapoliMalia

NapoliMalia_08022019

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Venerdì, 8 febbraio 2019, al Teatro Arciliuto in Roma “NapoliMalia”, un insolito ed appassionante “viaggio in note” nella storia della musica napoletana, con Giulia Maglione (Voce) e Bruno Pantalone (Chitarra e Contrabbasso), e con la partecipazione di Umberto De Santis (Contrabbasso), Andrea Borrelli (Batteria) e Maurizio Yorck (Voce Narrante). Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Mercoledì 6 febbraio 2019: Isabella Di Raimondo in OGGI SONO IO

Isabella_Di_Raimondo_06022019_3

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Mercoledì, 6 febbraio 2019, al Teatro Arciliuto in Roma  il concerto “Oggi sono io“, con Isabella Di Raimondo (voce) e Paolo Rainaldi (chitarra). Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Domenica 3 febbraio 2019 ore 19,30: Donne, Madonne, Streghe e Tarantolate

Daniela_Di_Renzo_03022019

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Domenica 3 febbraio 2019, alle ore 19.30, al Teatro Arciliuto in Roma “DONNE, MADONNE, STREGHE E TARANTOLATE”, spettacolo musicale che si snoda tra le maglie del femminino, le passioni, le occasioni lasciate ad aspettare e la coscienza dell’essere donna, con DANIELA DI RENZO (voce), EMILIANO BEGNI (pianoforte), FRANCESCO CONSAGA (sax), STEFANO CIUFFI (chitarra) ed ERMANNO DODARO (contrabbasso).

 Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Sabato 2 febbraio 2019: Alviti & Papotto DUO in “Le Immagini della Musica”

alviti-papotto-02022019

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Sabato, 2 febbraio 2019, al Teatro Arciliuto di Roma 
Alviti & Papotto Duo in “Le Immagini della Musica”.
Ospite della serata sarà il percussionista Massimo Ventricini, un musicista che con i suoi colori si integra perfettamente nelle immagini sonore proposte dal Duo.

 Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Venerdì 1 febbraio 2019: Francesca La Colla Soul Band

francescacolla_01022019

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Venerdì, 1 febbraio 2019, al Teatro Arciliuto di Roma
Francesca La Colla Soul Band 
con Francesca La Colla (voce), Alfredo Bochicchio (chitarra),
 Mimmo Catanzariti (basso), Stefano Parenti (batteria) e Gianni Aquilino (tastiere). Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Giovedì 31 gennaio 2019: Beppe Chierici canta Brassens… e lo racconta

beppechierici_31012019_1(1)

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Giovedì 31 gennaio 2019, al Teatro Arciliuto in Roma Beppe Chierici, compositore attore e regista, si esibirà in un recital/omaggio al grande Brassens, il Maestro di tutti i cantautori.
 Continua a leggere

@TeatroArciliuto – I Lunedì dell’Arciliuto: “Per Chi Suona la Campana?” – Lunedì 28 gennaio 2019

pcs_2019.01.28_5

(@Teatroarciliuto) (@Arciliutopress) (@promosocialit) (@atuttosocial)

L’Arciliuto presenta

L’Arciliuto presenta
PER CHI SUONA LA CAMPANA
Ricordando Giancarlo Cesaroni e le sue “stanze polverose” Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Domenica 27 gennaio 2019 : L’Amore è una scusa

salome_27012019

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Domenica, 27 gennaio 2019, al Teatro Arciliuto in Roma ritorna a grande richiesta “L’Amore è una scusa” di Maria Carolina Salomè. Tre chiacchiere in musica, e non solo… con Alessandro Molinari, Maria Carolina Salomè e Federico Scribani. Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Sabato 26 gennaio 2019 – Sala teatro: Merli Rossi in concerto presentano “Ragazzo Indiano”

merlirossi_26012019

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Sabato 26 gennaio 2019, presso il Teatro Arciliuto in Roma, Merli Rossi presentano il loro nuovo album, “Ragazzo Indiano”, ispirato dalla esperienza della Analisi Collettiva di Massimo Fagioli, noto psichiatra italiano che ha realizzato le copertine dei loro album e il logo della band.


Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Sabato 26 gennaio 2019 – Salotto musicale: Lara Molino in “La terra è di chi la canta”

lara molino

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Sabato 26 gennaio 2019, al salotto musicale del Teatro Arciliuto in Roma lo spettacolo “La terra è di chi la canta”, un recital un concerto speciale di una artista eccezionale: LARA MOLINO.


Lara sara’ accompagnata dal fisarmonicista, Giuseppe Di Falco.
Special guest: Susanna Buffa

.

Le canzoni verranno introdotte da cappelli per interpretare alcuni personaggi. Saranno quasi tutte in dialetto abruzzese, tranne alcune in italiano. Oltre quelle dell’ultimo album “Fòrte e gendìle”, l’Artista interpreterà anche nuove composizioni.

Con Susanna, Lara duetterà e insieme canteranno in dialetto romanesco, un piccolo omaggio ai romani.

Con la pubblicazione del suo ultimo album “Fòrte e gendìle”, Lara si riappropria del suo dialetto abruzzese, incide musica e parole che raccontano le storie delle sue genti, tiene diversi concerti in diverse parti d’Italia. Grazie al successo di questo album e alla certezza di voler diffondere sempre più il suo repertorio in vernacolo , la cantautrice compone nuove canzoni e inizia a pensare ad un nuovo spettacolo. Così nasce “La terra è di chi la canta”, uno spettacolo, un recital, in cui musica e teatro si incontrano, si uniscono, facendo rivivere suoni e parole antiche che toccano il cuore ed evocano immagini, profumi ed emozioni legati alla terra d’Abruzzo.”

– dalle ore 20.30 Aperitivo facoltativo
nel salotto musicale Euro 10,00. Si consiglia la prenotazione

– Ore 21.30 concerto nel salotto musicale. Ingresso Intero Euro 12,00, Ridotto Euro 10,00 (il ridotto è riservato alle persone iscritte alla mailing list del teatro. Ci si può iscrivere direttamente dalla home page del website del Teatro oppure dalla pagina FaceBook ).

Si ricorda che il numero dei posti è limitato ed è preferibile la prenotazione scrivendo a info@arciliuto.it o telefonando al mobile 333 8568464 (phonecall & sms) o al tel. 06 6879419 (dalle ore 16,00 in poi)

TUTTE LE ULTERIORI INFO SUL SITO UFFICIALE DEL TEATRO: https://www.arciliuto.it/it/programmazione/spettacoli/793-lara-molino.html

***

Teatro ARCILIUTO
Piazza Montevecchio, 5
00186 Roma (Italy)
Tel. +39 06 6879419 (dalle ore 18,00 in poi)
– mobile 333 8568464 (calls&sms)
info@arciliuto.it

http://www.arciliuto.it/
@TeatroArciliuto
Teatro Arciliuto Pagina Facebook

@TeatroArciliuto – Venerdì 25 gennaio 2019 – Ore 19,30: Gruppo Arciliuto 4 voci e 1 pianoforte

gruppoarciliuto_2019.01.25

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Venerdì 25 gennaio 2019, con orario anticipato alle 19:30, torna l’appuntamento al Teatro Arciliuto di Roma con i Mitici 4 del GRUPPO ARCILIUTO – 4 voci e 1 pianoforte: Stefano Costa, Giovanni Samaritani, Toni Tartarini e Carlo Vaccari.


Quattro solisti che si alternano nelle loro interpretazioni mentre gli altri si attivano in cori, ritmi vocali, balletti e battute al limite del cabaret interpretando un vasto repertorio di canzoni italiane e straniere in un modo del tutto personale ed ironico, unico nel loro genere.  Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Giovedì 24 gennaio 2019 – salotto musicale: Art Music & Wine – L’Armonia del Vino

artmusicwine_24012019

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Giovedì 24 gennaio 2019, dalle h 19,30, nel cuore della capitale, in un contesto unico quale il Teatro Arciliuto – palazzo cinquecentesco e prima ancora antica villa romana – celebriamo il vino, la musica e la bellezza. Un duetto fra note enologiche e musicali, avvolti dall’arte, dell’estetica e dalla storia di Roma.  Continua a leggere

@Teatroarciliuto: Mercoledì 23 gennaio 2019 GIULIO CASALE presenta INEXORABLE in tour con ALESSANDRO GRAZIAN e EMANUELE ALOISI

locandina-giulio-casale-23-gennaio

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Opening act di Valerio Sanzotta e Andrea Brunini


Mercoledì 23 gennaio 2019 (ore 21:30) arriva a Roma al Teatro Arciliuto di Piazza Montevecchio, 5  il tour di Giulio Casale per promuovere il nuovo album di inediti “Inexorable”, album che sancisce il ritorno dell’ex frontman degli Estra, figura poliedrica del panorama artistico contemporaneo che alterna alla musica le sue attività di attore e scrittore.

In apertura i cantautori Valerio SanzottaAndrea Brunini. Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Domenica 20 gennaio 2019 ore 18,30 : Quel genio irriverente di Mozart

mozart_20012019(1)

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Domenica 20 gennaio 2019, alle ore 18.30, presso il Teatro Arciliuto in Roma l’Orchestra Savelli presenta “Quel genio irriverente di MOZART“, Concerto spettacolo con Maurizio Angelozzi (pianoforte) – Egidio Decino (corno francese) e letture a cura di Francesca Stajano Sasson. Regia ed allestimento scenografico Francesca Stajano Sasson.
Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Venerdì 18 gennaio 2019: Francesco Gusmitta in Theatron

gusmitta_18012019

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Venerdì, 18 gennaio 2019, al Teatro Arciliuto in Roma Francesco Gusmitta in THEATRON, l’Opera di Patrizio Ranieri Ciu.

 Theatron è ricerca sottile, ricerca senza sosta. Domanda assennata e forsennata, senza risposta se non un sottile velo di speranza mal riposta. E’ il bivio, buio ed Assoluto, Quoziente che realizza la scelta, secca e definitiva per uomini tutti di un pezzo pronti all’assedio, in difesa o all’assalto, assurdo baluardo di valori perduti nel tempo. (…)
 Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Giovedì 17 gennaio 2019 – Salotto musicale: Il Salotto della chitarra con MA.MA Duo – Michele Ascolese e Massimo Alviti 

massimoalviti_micheleascolese_salottochitarra_17012019

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

I M.A.M.A. Duo, Massimo Alviti e Michele Ascolese, tornano in concerto giovedì 17 gennaio 2019 al Teatro Arciliuto in Roma per “Il Salotto della Chitarra”, un appuntamento dedicato allo strumento ed ai suoi musicisti. Continua a leggere

@TeatroArciliuto – 16 e 17 gennaio 2019: WOMEN IN SONG 

womenandsong4

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Roma, mercoledì e giovedì, 16 e 17 gennaio 2019, al Teatro Arciliuto RITORNA DI NUOVO PER IL SUCCESSO DI PUBBLICO – WOMEN IN SONG – scritto e diretto da Barbara Begala.
 Con Barbara Begala, Roberta Bagnolo e Stefania Tallini. Continua a leggere

Dialogo con Giulio Casale in uscita con Inexorable. Auspicio e metafora, simbolo possibile, invocazione

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit) (@giulio_casale) #inexorable #nuovoalbum #intervista #vrecmusiclabel #davverocomunicazione

Il 23 gennaio il suo tour passerà anche per Roma con un concerto che si terrà al Teatro Arciliuto di Piazza Monte Vecchio, nel cuore della città antica. Antica quanto la filosofia che lo pervade e lo muove, giorno dopo giorno, a nuova coscienza.
Il concerto sarà aperto da Andrea Brunini e Valerio Sanzotta.

C’è chi ama  classificarlo mentre prova a raccontarlo o ad intervistarlo. Dal canto suo  lui ama definirsi soltanto un uomo che vive le sue esperienze creative. Tanto vivere, tanto vissuto, visto, ascoltato e “provato”, per non dire “scontato” sulla sua stessa pelle senza però rimanere vittima del suo Ego che, un giorno, ha buttato fuori dal finestrino di una macchina.

Stiamo parlando  di Giulio Casale che sta per pubblicare dopo sei anni di assenza discografica “Inexorable“. Uscirà l’11 gennaio 2019 e fin da subito lo porterà in giro live per tornare a vivere una dimensione che gli è congeniale. E’ la sua vita. E’ la sua vitale energia tesa alla ricerca di un unicum, una fusione perfetta tra voci, suoni ed emozioni.

Cos’è Inexorable?
Direzione ostinata e contraria sempre?

Sì certo, c’è anche quello, ancora. Ma è qualcosa, questo vento inesorabile, che vorrei spirasse davvero nei nostri tempi apparentemente statici – specie a livello di proposte culturali. Quindi è insieme auspicio e metafora, simbolo possibile, invocazione. Poi è anche qualcosa che in fondo posso riconoscere proprio a me stesso: con tutte le mie fragilità non smetto, non mollo, continuo ancora: inesorabile, persino in mezzo a tanta indifferenza, o mera distrazione…

Qual è stata la scintilla che ha originato Inexorable?
Arriva dopo sei anni di?
In sei anni di assenza ti senti ancora dalla parte del torto?

E come potrei non sentirmi dalla parte sbagliata? Ogni mia idea o ideale è oggi assoluta minoranza, sia che si parli di politica sia che si parli di estetica (quindi sempre di Etica), di cosa sia bello e/o necessario. I beni superflui rendono superflua la vita: sono passati più di 40 anni da quando Pasolini ce lo disse, e siamo andati ancora più lontano, lontano.. Anche la canzone non mi pare goda di ottima salute attualmente, e io invece ancora la santifico, venero la forma-canzone.. Sono stati sei anni soprattutto di teatri bellissimi, di un mio teatro cantato.. Sono stati sei anni durissimi in cui il mio scontro ideale col mondo è arrivato ad un culmine che in parte sta alla base di queste nuove canzoni, che poi (paradossalmente o no) sono canzoni con la pretesa di cantare innanzitutto i nostri sentimenti molto più che analizzare la cosiddetta società. Ma lo spirito del tempo (lo ZeitGeist di cui anche un certo Bowie parlava spesso) mi pare attraversi ogni traccia dell’album. Ed è proprio questo a muovermi, e a commuovermi, spingendomi a scrivere e a scrivere… A ricominciare.

L’ascolto del disco ritorna una dimensione sonora immersa in una fusione di voci e suoni che sembrano formare un insieme unico. Volutamente nessuna prevalenza?

Nessuna. Anche la mia voce spesso risulta quasi inghiottita dagli arrangiamenti, così stratificati.. Perché il punto è che musiche e testi dovrebbero (almeno nella mia testa) riuscire a “dire” l’identica cosa, riuscire ad esprimere la stessa tensione.. Già nella forma dovrebbe emergere la sostanza, o il cuore, che è lo stesso. Non so se si capirà mai, ma non importa, per me è fondamentale questa unità tra suono e liriche.. Sono spietato solo con me stesso, mi censuro molto, finché non sento un equilibrio affascinante, nuovo, non retorico (la retorica è un’altra faccia della dittatura), semplice quanto può, lontano dal facile, dal banale.

La prima cosa che vuoi arrivi in chi ti ascolta dal vivo… in chi ti ritorna commenti… in chi ti intervista?
La prima cosa che “guardi” in chi ti ascolta… dal vivo… in chi ti ritorna commenti… in chi ti intervista?

L’autenticità. Il resto è già parrucca, atteggiamento, moda, opportunismo, snobismo etc etc

Ti piace raccontarti o preferisci essere colto… fra le righe?

Più la seconda di sicuro. Il genere che amo di meno in assoluto in letteratura (ma anche in musica) è l’autobiografia. Mi pare un falso d’autore, direi sempre.

Parlando di  altro… Che rapporto hai con la tua creatività?
Atto presente che vive a se stante da quello che è il tuo vissuto?
Oppure tutto è parte di tutto, di un altrove che si ascolta e ad un certo punto deve essere raccontato per non perderlo per sempre?

C’è tanto vivere, tanto vissuto, visto, ascoltato e “provato”, per non dire “scontato” sulla mia stessa pelle. Poi però la scrittura non diventa mai per me un “diario privato in pubblico”, anzi, me ne guardo bene. Pubblico solo ciò che sento, almeno potenzialmente, universale; anche quando uso la prima persona singolare, anche quando dico “io” (minuscolo) è perché mi pare di poter dire già “noi – oggi”. Come stiamo noi tutti oggi? E come mai? Questa è la domanda, il canto che cerco. E il canto contiene e sospinge la domanda più in là. Tutto il vissuto è un’occasione insomma, purché non diventi solo una speculazione…

“La tua canzone” ideale qual è ?

Quella che in tre minuti apre e chiude un mondo. Negando il nostro, facendosi carico della pena d’esserci, e aprendone un altro possibile. Dove l’aggettivo (possibile) chiarisce che non si vendono sogni e chimere all’ascoltatore. L’utopia è concreta, è fisica e corporea addirittura, oppure viceversa è di nuovo Hollywood, altra fuffa tra tante.

Cos’è che ti rende ogni volta diverso nell’incessante metamorfosi  e influisce nel tuo processo artistico. O ti affidi al caso?

C’è anche una magìa del caso, sì. Adoro il mistero (ride…) Però la coerenza mi pare sia rimanere fedeli al proprio continuo cambiamento, anziché fossilizzarsi in antiche convinzioni. Evolvere, crescere, ricercare… Quella è la base… Metamorfosi era il titolo del primo disco degli Estra, non casualmente. Poi non avrò mai la tracotanza di un Picasso che dice “Io non mi evolvo – Io sono!” No. Io invece mi evolvo, mi sto ancora cercando – altrove, altrove… Il viaggio mi appartiene in toto, non solo come metafora. Resto (sempre) io, sì, ma restare poi non è un avanzo, non è un resto algebrico, è permanere: e però permanere nel cambiamento, nella ricerca, nell’approfondimento di quegli stessi talenti che ti permisero di cominciarlo, questo stesso viaggio.

Sei stato definito “figura che rappresenta di fatto, più o meno consapevolmente, l’avanguardia di un’auspicabile nuova umanità”
: ti riconosci in questa definizione?
Se sì qual è la caratteristica principale di questa nuova umanità?

Mi piacerebbe far parte di un’avanguardia ma… al momento sono più che altro… solo! (ride…)
La nuova umanità? Mah… Applicare ovunque, fino a introiettarla biologicamente, la Dichiarazione Universale dei Diritti dell’uomo (e poi anche dell’ambiente) è tutt’ora il minimo sindacale. Si chiama fratellanza, sorellanza… Mai ottenuto questo minimo, nemmeno qui, in Europa. E allora…

Ad un certo punto…Gaber
Come nasce l’incontro con Gaber?
Pensi ti abbia illuminato la vita artistica…diversamente?
Cosa pensi di aver fatto tuo per sempre di lui?

Gaber l’ho sempre seguito… Andavo a vederlo, studiavo i suoi testi, anche mentre ascoltavo i Pixies per dire… Gaber non sarà mai compreso appieno, è troppo complesso quello che lui e Luporini hanno sviscerato e portato in scena in 30 anni di teatro. Mi ha arricchito la vita, lo sguardo stesso sull’esistenza. Sulle mie scelte. L’anticonformismo… ma è ancora poco, vedi?… Musicalmente non gli devo quasi niente (tanto più in questo disco), intellettualmente invece… Da 12 anni tra l’altro porto in giro il suo spettacolo “Polli di Allevamento”, e non mi sono ancora stancato.

Tornando alla musica… le tue origini..

Gli Estra rappresentano le tue origini musicali che, nel corso degli anni hanno subito una evoluzione su fronti diversi: letterario, teatrale, oltre che musicale.
Estensioni naturali di un bisogno d’evoluzione creativa o più bisogno di mettersi alla prova?

C’era già tutto, fin dall’inizio. Spero di stare solo sperimentando le mie poche verità… Faccio quello che posso e nient’altro, davvero, altro non saprei… C’è di sicuro una sede unica per questi tre o quattro mestieri: e questa sede è il mio corpo. Sempre più fragile.

E…


…E ditemi e ditelo che la gente non farà mai più rima con niente

di Giovanni Pirri

@TeatroArciliuto – I Lunedì dell’Arciliuto: “Per Chi Suona la Campana?” – Lunedì 14 gennaio 2019

pcs_2019.01.14

(@Teatroarciliuto) (@Arciliutopress) (@promosocialit) (@atuttosocial)

L’Arciliuto presenta
PER CHI SUONA LA CAMPANA
Ricordando Giancarlo Cesaroni e le sue “stanze polverose”

Dalle ore 20,00 Aperitivo Cena a buffet
Ore 21,30 Spazio Teatro

Protagonisti della serata dedicata ai cantautori

MARCO IACHINI
LAEL
– CLEA SCALA
ALFREDO TAGLIAVIA

Alle ore 23,00 Salotto della canzone d’autore, incontri, canzoni, ricordi, idee… insieme.

INGRESSO LIBERO

In collaborazione con
Cantieri Rubattino – Sopra c’è Gente

Ci si incontra al teatro Arciliuto in Piazza Montevecchio 5 a Roma per un Aperitivo e per ascoltare della bellissima musica dal vivo!

CANTAUTORI da tutta Italia si avvicenderanno nell’arena del piccolo Teatro per una serata tra amici e dopo la musica si continua chiacchierando nel salotto in compagnia di un antico pianoforte!

***

marco-iachini

MARCO IACHINI

Dice di sé: sono un cantautore romano della classe ’68, vengo al mondo verso l’ora di pranzo di un giorno di novembre e da subito avverto un certo appetito, che poi diventerà fame di musica. Imparo a suonare la chitarra con don Luigi (Gigi) Maresu, presso l’oratorio dei salesiani a Testaccio. Da allora mi posso definire un autodidatta, scrivo e canto le mie canzoni, ma questo non da molto. Si può dire infatti che sono un giovane cantautore, ma solamente da un punto di vista artistico. Ho suonato nei locali, ho partecipato a concorsi, rassegne, premi, ma è solamente da pochi anni che porto in giro la mia musica…

Nel Novembre 2016 ha pubblicato il suo primo disco “Sento Che Potrei Morire” e sta lavorando al secondo. Nota la sua vicinanza ai pensieri di Calvino del quale ama citare una frase in particolare: “Prendete la vita con leggerezza, che leggerezza non è superficialità, ma planare sulle cose dall’alto, non avere macigni sul cuore.”

Per la serata del 14 gennaio sarà accompagnato al cajon dal cantautore e strumentista, Sandro Pochini.
http://www.marcoiachini.it/  
https://www.facebook.com/lutrattor

images-profilo misterioso

LAEL

Dal fascino misterioso non ama molto la popolarità che preferisce centellinare canzone dopo canzone. Quindi, più che raccontarsi attraverso le parole preferisce cantarle, ovunque sia possibile.
Per Lael la prima regola è non cedere alle tentazioni del proprio Ego.
Eccezionalmente sarà presente dal vivo nella serata del 14 gennaio 2019 dedicata, come ogni lunedì, al Folkstudio di Giancarlo Cesaroni.

clea scala

CLEA SCALA

dice di sé: la mia musica nasce dalla mia storia. C’è la Sicilia, di cui possiedo il sangue e i ricordi della mia infanzia. C’è il Texas, di cui ho fatto mio il ritmo e la malinconia dei paesaggi sconfinati, c’è Firenze, della quale ho conservato la bellezza delle passeggiate in centro nei pomeriggi invernali e poi c’è il tango, con i suoi passi lenti, la radio girando la manopolina per trovare la stazione giusta, i dolori e le gioie, la rassegnazione e la speranza. E ci sono gli anni passati da bambina a studiare un pianoforte che odiavo, e che oggi mi fa compagnia. La mia musica racchiude tutto questo e mi ricorda chi sono.

https://www.facebook.com/clea.scala

alfredo-tagliavia

ALFREDO TAGLIAVIA

Ama Fabio Concato e questa affinità si percepisce ascoltandolo. I suoi testi parlano di vita vera, di storie e realtà che appartengono a molti. Alfredo Tagliavia è un giovane cantautore, musicista e insegnante. Guarda il mondo e lo racconta in modo semplice ma diretto. Da anni si esibisce nei locali romani portando in giro le sue ricerche musicali che ha incentrato  sulla fusione tra il mondo della canzone d’autore italiana e le atmosfere del jazz e della musica popolare brasiliana. Ha pubblicato il cd, autoprodotto e auto-registrato, “Frammenti di Versi” nel 2015. Ha in preparazione un nuovo lavoro in studio. Per molti anni impegnato in progetti musicali esclusivamente come chitarrista, svolge attività live incentrate sulla sua produzione dal 2010.

https://www.facebook.com/alfredo.tagliavia

TUTTE LE ULTERIORI INFO SUL SITO UFFICIALE DEL TEATRO:
https://www.arciliuto.it/it/programmazione/spettacoli/796-per-chi-suona-la-campana.html

***

Teatro ARCILIUTO
Piazza Montevecchio, 5
00186 Roma (Italy)
Tel. +39 06 6879419 (dalle ore 18,00 in poi)
– mobile 333 8568464 (calls&sms)
info@arciliuto.it

http://www.arciliuto.it/
@TeatroArciliuto
Teatro Arciliuto Pagina Facebook

@TeatroArciliuto – Venerdì 11 Gennaio 2019 gli Orizzonti trasversali di Alfredo Rizzi ed Enzo Grimaldi

alfredorizzi_11012019

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Venerdì, 11 gennaio 2019, al Teatro Arciliuto in Roma il Concerto del duo Alfredo Rizzi (pianoforte) ed Enzo Grimaldi (fisarmonica) in “Orizzonti Trasversali”. Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Per Chi Suona la Campana? – LUNEDI’ 7 GENNAIO: Giovanni Pelosi e la FUFFA

FUFFA_07012019.jpg

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Serata speciale con 30 chitarre Il 7 Gennaio per I Lunedì dell’Arciliuto!
A Per Chi Suona la Campana?  Ernesto Bassignano presenta Giovanni Pelosi e la FUFFA – Free University For Fake Artists !

 Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Giovedì 3 Venerdì 4 Sabato 5 e Domenica 6 Gennaio 2019: La Befana… pien di Note

TeatroOltre2019

In attesa dell’Epifania, da giovedì 3 Gennaio a Domenica 6 Gennaio, nella suggestiva cornice dello storico Teatro Arciliuto, avranno luogo quattro spettacoli tra narrazione e musica dal vivo dal titolo “La Befana… pien di Note” . Per la seconda stagione riprende questa piccola e divertente rassegna di teatro musicale per bambini e loro accompagnatori a cura dell’Associazione Teatro Oltre. Continua a leggere

Lunedì 31 dicembre 2018: Cena di Gala di San Silvestro – Aspettando Capodanno 2019 al Teatro Arciliuto

Capodanno2019.jpg

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Incastonato nel cuore della Roma Antica, all’interno delle sale dello storico Palazzo Chiovenda di Piazza Montevecchio il Teatro Arciliuto Vi propone di festeggiare il Capodanno a lume di candela in una atmosfera  intima e lontana dal tempo in cui viviamo.
Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Venerdì 28 dicembre 2018 – Sala teatro: Giulio Todrani 5tet in Concerto

Giulio_Todrani_28122018

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Venerdì, 28 dicembre 2018, un’altra bellissima serata al Teatro Arciliuto di Roma, e questa volta con il concerto del grande GIULIO TODRANI. Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Venerdì 28 dicembre 2018 – Salotto musicale: Corde InCanto in “Salotto Spagnolo”

CordeInCanto_28122018

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Venerdì, 28 dicembre 2018, al Teatro Arciliuto in Roma il Concerto del duo “Corde InCanto” in “Salotto Spagnolo”, con Silvia Mirarchi (soprano) e Luca Rinaldo Villani (chitarra)

. Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Sabato 22 dicembre 2018: Andrea Sartini 5tet – Natale in JAZZ

NataleInJazz_22122018_OK.jpg

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Sabato 22 dicembre 2018, al Teatro Arciliuto in Roma, Andrea Sartini 5tet in “Natale in JAZZ”, con Claudia Pellegrini (voce) – Andrea Polinelli (sax) – Andrea Sartini (pianoforte e arrangiamenti) – Lorenzo Mancini (contrabbasso) e Antonio Donatone (batteria)



Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Venerdì 21 dicembre 2018: Gruppo Arciliuto – 30 ANNI di Musica Insieme!

C7D3B114-9774-4A4A-A375-7063B58D5FFC

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Venerdì, 21 dicembre 2018, torna l’appuntamento al Teatro Arciliuto di Roma con Stefano Costa, Giovanni Samaritani, Toni Tartarini e Carlo Vaccari, i Mitici 4 del GRUPPO ARCILIUTO – 4 voci e 1 pianoforte, con un concerto per festeggiare con Voi i primi 30 ANNI DI MUSICA INSIEME!

Attenzione gli orari della serata sono anticipati!

Gruppo Arciliuto, storico gruppo vocale che unisce la passione e il divertimento nel cantare ed interpretare un vasto repertorio di canzoni italiane e straniere in un modo del tutto personale ed ironico, unico nel loro genere. Quattro solisti si alternano nelle loro interpretazioni mentre gli altri si attivano in cori, ritmi vocali, balletti e battute al limite del cabaret.

Dalle ore 19,30 
Aperitivo cena a buffet nel salotto musicale, comprensivo drink Euro 15,00 – Si consiglia la prenotazione.

Concerto dalle ore 21,00 
Ingresso Libero Consumazione Obbligatoria, Drink Euro 10,00

Il “Gruppo Arciliuto”, quattro cantanti e un pianoforte, nasce nel 1988 nello storico teatro “Arciliuto” di Roma. Il gruppo si è formato in modo casuale da quattro amici con la passione della musica e tanta voglia di cantare.
Dopo solo pochi mesi di attività il gruppo viene invitato in uno degli spettacoli televisivi più popolari su Canale 5, il Maurizio Costanzo Show e al teatro Parioli di Roma continuano con una lunga serie di appuntamenti eseguendo dei concerti evento con interazione corale con il pubblico. Una delle idee di successo delgruppo era basata su una formula originale di karaoke anni prima della sua diffusione in Italia.· Ha poi cantato anche in molti altri programmi televisivi nazionali e ha effettuato tournée in teatri e festival in Italia e in tutta Europa…

TUTTE LE ULTERIORI INFO SUL SITO UFFICIALE DEL TEATRO: 
https://www.arciliuto.it/it/programmazione/spettacoli/772-gruppoarciliuto.html

Il GRUPPO ARCILIUTO si esibisce ogni TERZO VENERDI’ del mese.

Teatro ARCILIUTO
Piazza Montevecchio, 5
00186 Roma (Italy)
Tel. +39 06 6879419 (dalle ore 18,00 in poi)
– mobile 333 8568464 (calls&sms)
info@arciliuto.it

http://www.arciliuto.it/
@TeatroArciliuto
Teatro Arciliuto Pagina Facebook

@TeatroArciliuto – Giovedì 20 dicembre 2018 – Sala teatro: Canzoni di pace e di Natale

canzonidipaceedinatale_20122018_2

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Giovedì, 20 dicembre 2018, al Teatro Arciliuto in Roma “Canzoni di Pace e di Natale”, il Concerto di Tiziana Fornari.

Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Giovedì 20 dicembre 2018 – Salotto musicale: Il Salotto della chitarra con MA.MA Duo – Michele Ascolese e Massimo Alviti 

MassimoAlviti_MicheleAscolese_SalottoChitarra_20122018

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

M.A.M.A. Duo, Massimo Alviti e Michele Ascolese in concerto, giovedì 20 dicembre 2018, al Teatro Arciliuto in Roma per “Il Salotto della Chitarra”, un appuntamento dedicato allo strumento ed ai suoi musicisti.

Un incontro tra due musicisti che presentano un repertorio di brani classici rivisitati e brani originali per due chitarre. Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Martedì 18 dicembre 2018: Antonio Pascuzzo & Mario Dovinola in Concerto

Pascuzzo_Dovinola_18122018

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Martedì, 18 dicembre 2018, al Teatro Arciliuto in Roma CONCERTO di Antonio Pascuzzo & Mario Dovinola.

Previsti Ospiti a sorpresa!

 Antonio Pascuzzo (voce e chitarra) 
Mario Dovinola (pianoforte)
 + Ospiti a sopresa


 Continua a leggere

(@TeatroArciliuto) I Lunedì dell’Arciliuto: Concerto di Natale a “Per Chi Suona la Campana?” – Lunedì 17 dicembre 2018

CAMPANA 17 DICEMBRE NATALE

(@TeatroArciliuto) @(@arciliutopress)  (@promosocialit) (@atuttosocial)

L’Arciliuto presenta
PER CHI SUONA LA CAMPANA
Ricordando Giancarlo Cesaroni e le sue “stanze polverose”

Concerto di Natale per Lunedì 17 dicembre a PER CHI SUONA LA CAMPANA?. Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Sabato 15 dicembre 2018 – Sala Teatro: DANIELA TERRERI TRIO in “Baciami Piccina!”, le canzoni dello Swing italiano

Daniela_Terreri_15122018_2

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Sabato, 15 dicembre 2018, al Teatro Arciliuto in Roma Daniela Terreri Trio in “Baciami Piccina!” le canzoni dello Swing italiano, con Daniela Terreri (voce), Antonello Capuano (chitarra jazz) e Oreste Sbarra (batteria).

 Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Sabato 15 dicembre 2018 – Salotto Musicale: Marco Stazi – Estemporanei riflessi… a lume di candela

MarcoStazi_25122018

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Sabato 15 dicembre 2018, al Salotto Musicale del Teatro Arciliuto in Roma Marco Stazi, cantautore romano al suo terzo album, presenta una serata di brani originali piano e voce impreziositi dalla straordinaria partecipazione di Cristina Red Violin al violino. Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Giovedì 13 dicembre 2018 – Sala teatro: Daniela Romacker – Concerto di Natale – La grande favola del violino

ConcertoNatale_13122018

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Giovedì, 13 dicembre 2018, al Teatro Arciliuto in Roma Concerto di NATALE – La Grande favola del Violino, “Le Quattro Stagioni” di Antonio Vivaldi a cura della Violinista Daniela Romacker.

 Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Giovedì 13 dicembre 2018 – Salotto musicale: Presentazione del libro “L’Altare” di Fabrizio Festa

FabrizioFesta_ilCandelaio

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Giovedì, 13 dicembre 2018, al Teatro Arciliuto in Roma presentazione editoriale con l’Autore, L’Altare di Fabrizio Festa.
Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Mercoledì 12 dicembre 2018: Padri di Figlie Femmine “Prove libere”

PadriDiFiglieFemmine_Baldelli_12122018.jpg

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Mercoledì, 12 dicembre 2018, al Teatro Arciliuto in Roma “Prove libere” di un concerto di un gruppo di amici uniti dalla passione per la musica, spesso al servizio di iniziative di solidarietà, e dalla casualità di essersi ritrovati tutti “Padri di Figlie Femmine”. Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Martedì 11 dicembre 2018: SCUSAMI CARA

ScusamiCara_11122018.jpg

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Martedì 11 dicembre 2018, La band di SCUSAMI CARA ritorna dal vivo al Teatro Arciliuto in Roma con Alessandro Russo, Maria Carolina Salomè, Ermanno Dodaro e Gabriele Maiolo. Continua a leggere

@TeatroArciliuto – I Lunedì dell’Arciliuto: “Per Chi Suona la Campana?” – Lunedì 10 dicembre 2018

CAMPANA 10 DICEMBRE

(@Teatroarciliuto) (@Arciliutopress) (@promosocialit) (@atuttosocial)

L’Arciliuto presenta
PER CHI SUONA LA CAMPANA
Ricordando Giancarlo Cesaroni e le sue “stanze polverose”

Dalle ore 20,00 Aperitivo Cena a buffet
Ore 21,30 Spazio Teatro Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Venerdì 7 dicembre 2018: “L’Amore è una scusa”

CarolinaSalome_07122018

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Venerdì, 7 dicembre 2018, al Teatro Arciliuto in Roma “L’Amore è una scusa” di Maria Carolina Salomè, “tre chiacchiere in musica” con Alessandro Molinari, Maria Carolina Salomè e Federico Scribani. Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Giovedì 6 dicembre 2018 – salotto musicale: Art Music & Wine – L’Armonia del Vino

ArtMusicWine_06122018

Giovedì 6 dicembre 2018, dalle h 19,30, nel cuore della capitale, in un contesto unico quale il Teatro Arciliuto – palazzo cinquecentesco e prima ancora antica villa romana – celebriamo il vino, la musica e la bellezza. Un duetto fra note enologiche e musicali, avvolti dall’arte, dell’estetica e dalla storia di Roma. Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Martedì 4 dicembre 2018: Archetipo Umano

archetipo_umano

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Martedì, 4 dicembre 2018, al Teatro Arciliuto in Roma “Archetipo Umano”, uno spettacolo dedicato all’esistenza Umana accarezzando le distorsioni dei sentimenti dall’origine dell’Uomo ed il fascino della sua creazione, con Alice Meraviglie (Monica Argentino) – Daniele Casolino e Giuseppe Cataldi. Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Sabato 1 dicembre 2018: Marco Albani Project

MarcoAlbani_01122018

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Sabato, 1 dicembre 2018, al Teatro Arciliuto in Roma “Marco Albani Project”, un concerto che spazia dalla musica latina a quella mediterranea ed africana, viaggiando sulla sottile linea di confine tra Jazz acustico e World Music.

Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Venerdì 30 novembre 2018: Ajio Ojio e Petrolio

AldoMilea_30112018_2

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Venerdì, 30 novembre 2018, presso il Teatro Arciliuto in Roma andrà in scena lo spettacolo Ajio Ojio e Petrolio – L’Italia dal ‘68 al ‘75 vista attraverso gli occhi di un oste comunista, con 
Aldo Milea – Voce e narrazione
, Silvia Panetti – Violoncello
, Marco Marsili – Chitarra e voce

Continua a leggere

@TeatroArciliuto – I Lunedì dell’Arciliuto: “Per Chi Suona la Campana?” – Lunedì 26 novembre 2018

CAMPANA DEL 26 NOVEMBRE 2018

(@Teatroarciliuto) (@Arciliutopress) (@promosocialit) (@atuttosocial)

L’Arciliuto presenta
PER CHI SUONA LA CAMPANA
Ricordando Giancarlo Cesaroni e le sue “stanze polverose”.
Dalle ore 20,00 Aperitivo Cena a buffet
Ore 21,30 Spazio Teatro

– ANTEA
– DEBORAH ITALIA
– FRANCESCO PALANDRI
– STONFISS

Alle ore 23,00 Salotto della canzone d’autore, incontri, canzoni, ricordi, idee… insieme.
INGRESSO LIBERO.

In collaborazione con 
Cantieri Rubattino – Sopra c’è Gente
Ogni lunedì ci si incontra al teatro Arciliuto in Piazza Montevecchio 5 a Roma per un Aperitivo e per ascoltare della bellissima musica dal vivo!

CANTAUTORI da tutta Italia si avvicenderanno nell’arena del piccolo Teatro per una serata tra amici e dopo la musica si continua chiacchierando nel salotto in compagnia di un antico pianoforte!

***

ANTEA

ANTEA inizia ad esprimersi attraverso la musica all’età di 3 anni cantando per casa motivetti e improvvisazioni. Grazie all’intuito della madre, Rosanna Morrone, a 7 anni viene avvicinata da quest’ultima alla musica iniziando lo studio del pianoforte. A 9 anni prende parte nel coro delle voci bianche all’Opera “Turandot” di G. Puccini nel Teatro Alfonso Rendano di Cosenza. Il piano classico l’accompagna all’inizio dello studio del canto nell’adolescenza, ed è qui che grazie alle conoscenze pianistiche inizia a scrivere i primi pezzi all’età di 12 anni. Dopo numerose esperienze live nazionali, tra cui piazze e teatri, e conseguita la maturità classica inizia il percorso universitario presso il Saint Louis College of Music di Roma nel 2014. In quello stesso anno partecipa da co-protagonista in un musical inedito scritto e diretto da Vittorio Matteucci a Pesaro sotto la direzione artistica del M° Davide di Gregorio. Gli studi non tolgono spazio alla scrittura che la porterà ad essere selezionata nel 2017 tra le tre cantautrici scelte per la Jammin’ 2017 organizzata dal Saint Louis College of Music presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma, dove debutta per la prima volta live con i suoi pezzi.
https://www.facebook.com/martinaanteacarelli/

DEBORAH ITALIA


- DEBORAH ITALIA nasce a Lucerna, in Svizzera, il 27 agosto del 1982. Trascorre qui la propria infanzia fino all’età di 10 anni, quando si trasferisce con i genitori e la sorella più piccola in provincia di Agrigento, terra d’origine dell’intera famiglia, precisamente a Menfi. Appena arrivata in Sicilia decide subito di prendere lezioni di canto, spinta dalla grande passione per la musica, e all’età di 15 anni forma un trio musicale chiamato “The Barricades”, con cui si esibisce soprattutto nei piano-bar della provincia. La vita del trio dura circa due anni, poi Deborah capisce che è arrivato il momento di intraprendere il percorso di solista, con un proprio repertorio di inediti. Il nuovo percorso funziona e, con lo pseudonimo di Nubia, gira l’intera Sicilia esibendosi nelle maggiori città dell’isola. Tra le tanti manifestazioni che la vedono ospite, e che la fanno apprezzare per la grande eleganza oltre alla qualità musicale, anche Miss Italia regionale. A circa 20 anni decide di trasferirsi a Roma. Il salto di qualità sotto il profilo professionale non tarda ad arrivare. Partecipa infatti a numerose trasmissioni televisive come: Domenica In (nelle vesti di cantante e ballerina), Il Salotto Magico (co-presentatrice), Capitani In Fondo Al Mar, Cinecittà Miss, Cinecittà Days. Arriva anche una piccola parte nella fiction Padri e Figli, ed inizia l’attività di modella e indossatrice. La musica non manca di regalarle soddisfazioni con serate nei locali romani e nazionali. Nel frattempo, non smette di studiare e si laurea in Arti e Scienze dello Spettacolo presso l’Università La Sapienza di Roma. Da qualche anno ha iniziato anche a registrare i propri brani, che ha sempre scritto fin dall’età di 12 anni. Nel 2013 tenta l’avventura sanremese. Partecipa ad Area Sanremo entrando a far parte dei 40 finalisti. A settembre del 2014 arriva per Deborah un grande riconoscimento. Vince infatti la X Edizione del Premio Poggio Bustone in coppia col compositore Giovanni Leon Dall’O, con due brani: il proprio Il Circo degli Assenti, e Sognando e Risognando, cover di Lucio Battisti (il festival si svolge nella città natale del grande cantante). Nel 2016 partecipa al FIMP Festival International Pop Contest, con il brano inedito ” E’ tutto nomale”, vincendo il premio come “Miglior presenza scenica”. Sempre nel 2016 vince il primo premio ” La città di Murex” nella sezione cantautori con il brano ” LA BUFERA DEGLI AMANTI” composto con il Maestro Lorenzo Sebastianelli. A Marzo del 2017 con il brano “L’uomo nero”, composto insieme al compositore Giovanni Leon Dall’O’, partecipa alla XVII edizione del “Concorso Letterario Maria Santoro” dove avrà un riconoscmento speciale. Deborah si descrive come un’artista per così dire “visionaria”. Gli piace mettere in versi e in musica i propri sogni e le proprie visioni di artista sognatrice, di donna che vuole comunicare sia immagini di grande fantasia che stati d’animo reali.
https://www.facebook.com/Deborah-Italia-642075862522999/

FRANCESCO PALANDRI_OPHELIA

FRANCESCO PALANDRI, con JACOPO SANTARELLI, per la serata del 26 novembre, rappresenteranno gli OFHELIA. Il Gruppo nasce nel 2016 e dopo aver cambiato varie formazioni, passando dal sound elettrico a uno totalmente acustico, ha trovato l’equilibro nel genere Indie/Pop/Rock. La band è composta da: Jacopo Santarelli Voce/Pianoforte – Beatrice Marcatilli Basso/ chitarra – Francesco Palandri Voce/Chitarra solista e Andrea Giubilei Batteria
https://www.facebook.com/OpheliaOfficialMusic/

GLI STONFISS


- STONFISS, conosciuti per le canzoni comiche e gli sketch al sapore del vecchio teatro/canzone, orfani del loro cavallo di razza, Simone Tuttobene , hanno ritrovato la forza e il coraggio di non lasciar incompiuto un lavoro iniziato a metà degli anni ’90.
L’occasione per riunirsi arriva nell’estate 2017, quando vengono chiamati per scrivere la sigla della trasmissione televisiva comica “SCQR – Sono Comici Questi Romani”.
Il ricongiungimento professionale, perché quello umano non è mai venuto meno, spolvera via un po’ di tristezza e riporta quel quanto che basta per provare a ripartire.
Tornano sul palco: Enrico “Clakson” Seminara, autore e spalla storica di Simone, nel frattempo calatosi nei panni del front-man del gruppo; Francesco “Chicco” Basoli, l’incrollabile, fedele chitarra degli Stonfiss; Marco Bellotti musicista poliedrico, imbraccia la chitarra a sua volta e mette a disposizione le corde vocali; Emiliano Sirchia, coautore e cofondatore del progetto, dopo anni di giri immensi, riprende il basso e torna appositamente per l’occasione.
Intorno ai “nuovi Stonfiss” ruoteranno grandi amici e musicisti di eccellenza che, nonostante gli impegni di livello internazionale, faranno il possibile per essere presenti. Pertanto, a rotazione e a sorpresa: Primiano Di Biase al pianoforte, Mauro Colavecchi alla batteria, Alessandro Tomei, al Flauto Traverso e Sax, Simone “Federicuccio” Talone alle percussioni, Guerino Rondolone, al Basso.
Omaggiare nel modo più bello il loro grande Amico, è questo che ha dato un’energia speciale alla loro musica. “Gli Stonfiss sono nati in una sera d’estate del 1993, quando feci ascoltare una mia canzone a Simone – racconta Enrico Seminara – Insieme divertito e folgorato, Simone mi convinse a cambiare un po’ il testo e a lanciarmi con lui nel cabaret romano. Da allora si sono susseguiti eventi, collaborazioni con artisti, gioie e dolori. Il sano e onesto divertimento che gli Stonfiss hanno lasciato ovunque non è mai cambiato. Quella stessa onestà che forse talvolta ci ha penalizzati, ha infatti segnato la band tanto da tenerla ancora in piedi, unita e divertita. La fortuna di aver avuto leader così, non poteva non renderci coraggiosi.” (Ufficio stampa 335.133.59.35 stonfiss@gmail.com) https://www.facebook.com/Stonfiss/

TUTTE LE ULTERIORI INFO SUL SITO UFFICIALE DEL TEATRO:
https://www.arciliuto.it/it/programmazione/spettacoli/767-per-chi-suona-la-campana.html

***

Teatro ARCILIUTO
Piazza Montevecchio, 5
00186 Roma (Italy)
Tel. +39 06 6879419 (dalle ore 18,00 in poi)
– mobile 333 8568464 (calls&sms)
info@arciliuto.it

http://www.arciliuto.it/
@TeatroArciliuto
Teatro Arciliuto Pagina Facebook

@Teatro Arciliuto e FestivalMente 2018 – The Art of Mixing in scena dal 23 al 25 novembre 2018

FestivalMente_Locandina 2018web

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Lo Spiraglio Film Festival
Mediterraneo Video Festival
 e il Teatro Arciliuto presentano:

FestivalMente 2018 – The Art of Mixing 
5° Edizione dedicata alle DONNE IN ARTE, SCIENZA E TECNOLOGIA
23 24 e 25  Novembre 2018

Ingresso libero
Ideazione di Giorgio Mazzerelli e Tony Shargool con Giovanni Samaritani

Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Giovedì 22 novembre 2018: The Blues Way

The-Blues-Way_22112018

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

La storia del Blues da Otis Rush a Willie Dixon, da Gary Moore a Robben Ford, Eric Clapton,  Stevie Ray Vaughan con aneddoti e racconti giovedì, 22 novembre 2018, al Teatro Arciliuto in Roma con Paolo Pietroletti, Bruno Pantalone  e Maurizio Mancinelli. Continua a leggere

@TeatroArciliuto – 20 – 21 – 27 – 28 e 29 novembre 2018: WOMEN IN SONG 

WomenInSong

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Il 20, 21, 27, 28, 29 novembre 2018, presso il Teatro Arciliuto in Roma, andrà in scena lo spettacolo “WOMEN IN SONG”, scritto e diretto da Barbara Begala. Un omaggio a l’Universo Femminile, in un gioco divertente ed emozionante, ma soprattutto stravagante, con Barbara Begala (voce), Roberta Bagnolo (voce) e Stefania Tallini (pianoforte). Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Venerdì 16 novembre 2018 – Ore 19,30: Gruppo Arciliuto 4 voci e 1 pianoforte

GruppoArciliuto_2018.11.16

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Venerdì 16 novembre 2018, con orario anticipato alle 19:30, al Teatro Arciliuto di Roma riprende l’appuntamento mensile storico (ogni terzo venerdì del mese) con i Mitici 4 del GRUPPO ARCILIUTO – 4 voci e 1 pianoforte: Stefano Costa, Giovanni Samaritani, Toni Tartarini e Carlo Vaccari... Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Mercoledì 14 novembre 2018: Melodie Latine in Sol-idarietà – Concerto pro terremotati

 

MelodieLatineinSolidariteta_14112018_2

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Roma, mercoledì 14 novembre 2018, al Teatro Arciliuto torna “Melodie Latine in Sol-idarietà”, evento di solidarietà, con raccolta benefica per un comune marchigiano colpito dal terremoto, al quale prenderanno parte: Simone Baldelli, Carlo Vaccari, Andrea Panzera, Mimmo Imperiale e Angelo Capuzzimato.

Continua a leggere

@TeatroArciliuto – I Lunedì dell’Arciliuto: “Per Chi Suona la Campana?” – Lunedì 12 novembre 2018

pcs_2018.11.12_2

(@Teatroarciliuto) (@Arciliutopress) (@promosocialit) (@atuttosocial)

L’Arciliuto presenta
PER CHI SUONA LA CAMPANA
Ricordando Giancarlo Cesaroni e le sue “stanze polverose”. Continua a leggere

@TeatroArciliuto – Domenica 11 novembre 2018: I Gargarensi in Concerto

Gargarensi_11112018

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Domenica, 11 novembre 2018, al Teatro Arciliuto di Roma 
I GARGARENSI in Concerto.



Direttamente dalla Puglia, da San Giovanni Rotondo, i Gargarensi portano la musica della tradizione popolare dell’Italia del sud in un concerto coinvolgente pieno di energia e ritmo. 
Tarantella, Pizzica, canzoni napoletane, storie pugliesi dialettali.

 Continua a leggere