L'Arciliuto Press Agency

Un progetto Promosocial.it

@TeatroArciliuto – Giovedì 25 aprile 2019 – JAZZ: Francesco Venerucci Trio

FrancescoVenerucci-Trio-25042019

(@TeatroArciliuto) (@Arciliutopress) (@atuttosocial) (@promosocialit)

Giovedì, 25 aprile 2019, al Teatro Arciliuto in Roma una serata tutta Jazz con il concerto del noto pianista Francesco Venerucci , che si esibirà in trio con Amedeo Ariano alla batteria e Dario Rosciglione al contrabbasso.





Francesco Venerucci Pianoforte


Si è diplomato in composizione sotto la guida di Claude Ballif, svolgendo contemporaneamente studi di armonia, analisi, direzione d’orchestra, e orchestrazione a Parigi, e in pianoforte sotto la guida di Valentino Di Bella.

Ha conseguito un Master post laurea in composizione teatrale e coreutica sotto la guida di Fabio Vacchi. Come tesi di Laurea ha presentato il dramma musicale Kaspar Hauser, su libretto di Noemi Ghetti, eseguito nel 2011 in prima mondiale all’Opera di Tirana. A seguito del successo del Kaspar Hauser ha ricevuto la commissione del Teatro Nazionale d’Opera d’Albania di comporre una nuova opera lirica liberamente tratta dal melodramma perduto di Antonio Vivaldi, Scanderbeg.

Il lavoro è stato messo in scena in prima mondiale con il libretto di Quirino Principe nel novembre 2012. Tra i vari riconoscimenti per le sue composizioni Francesco Venerucci ha ottenuto nel 2001 il III premio al concorso Dimitri Mitropoulos di Atene per Un Bosco tratto dal Sogno di una notte di mezza estate di Shakespeare ed il 1 premio al concorso per composizione per orchestra jazz di Barga.

Francesco Venerucci ha visto le sue opere eseguite in importanti festival, sale da concerto e teatri d’opera. Ha collaborato, tra gli altri, con l’Orchestra of Colors, il Danish Saxophone Quartet e il Quinteto Tango Extremo. Ha partecipato a varie incisioni discografiche in qualità di compositore, arrangiatore e pianista. Attivo concertisticamente dal 1985, ha partecipato a numerose rassegne e registrato programmi radiofonici e televisivi. Ha composto musica da camera, lirica e sinfonica, colonne sonore, balletti e musiche di scena. A suo nome ha realizzato il cd Tango Fugato (Dodicilune, 2007) con la partecipazione, tra gli altri, di Michele Rabbia, Marco Siniscalco e Gianni Iorio e il cd Early Afternoon (Dodicilune, 2017) e Tramas (Alfa Music/ Egea, 2019) con la partecipazione del sassofonista statunitense Dave Liebman.

Amedeo Ariano Batteria


Batterista, percussionista , nato a Salerno nel 1967, si avvicina giovanissimo alla musica. Da vari anni presente sulla scena romana, è considerato dal pubblico e dalla critica tra i migliori batteristi italiani di jazz. Nel 1981 a soli 14 anni viene ingaggiato da una emittente televisiva salernitana,” Telesud “ come band leader, per uno show musicale che per due anni lo vede protagonista. A 16 anni affianca il suo papà come speaker in un programma radiofonico a Radio Golfo Salernitano, sempre emittente locale. A 19 anni, frequenta i corsi di perfezionamento della prestigiosa accademia musicale americana” Berklee College Of Music” di Boston a Perugia durante Umbria jazz..

Dal ’92 al ’96 insegna batteria all’Accademia Musicale Setticlavio di Salerno diretta dal maestro Matteo Iannone E’ coordinatore nazionale dell’ AIPS ( Associazione Nazionale Professionisti dello Spettacolo), è stato ideatore e direttore artistico del Festival Internazionale del Jazz e del Blues degli Alburni ; presidente e direttore artistico dell’Associazione Musicart e direttore artistico del Festival Internazionale “Oh, Jazz be Good”di Teramo.

Nel 1992 si trasferisce a Roma dove ha inizio una attività concertistica molto intensa, che sarà avvalorata, negli anni, dalla collaborazione con musicisti stranieri di fama mondiale che hanno scritto pagine della storia del Jazz, tra cui è importante citare : Johnny Griffin, James Moody, George Coleman, Benny Golson, Sonny Fortune, Bobby Watson, Richie Cole, Jesse Davis , Steve Grossman, David Murray, Gorge Garzone,, Ronnie Cuber, Larry Schneider, Sherman Irby, Larry Smith, David Binney, Tommy Smith, Kirk Lightsey, Mulgrew Miller, Cedar Walton, Olivier Hutman, James Hurt, John Faddis, Tom Harrel, Conte Candoli, Jim Rotondi, Carl Fontana, Joseph Alessi, Tom Kirkpatrik, Jimmy Hovens, David Lewis, Tony Scott, Claudio Roditi, Bireli Lagrene, Buky Pizzarelly, Philip Caterine, Tony Remi, Alain Jean Marie, Mike Mainieri, Toots Thielemans, Tony Levin, Chris Thomas, Gal Costa, Rosalia de Souza, Ana Flora.Nick the Nightfly, Shara Jane Morris, New York Voice, Joy Garrison, Shown Monteiro, Joyce Yuille, Denise King, Vanessa Rubin…
… e tanti affermati jazzisti italiani tra cui Enrico Rava, Nunzio Rotondo, Romano Mussolini, Lino Patruno, Guido Pistocchi, Gianni Basso, Dino Piana, Umberto Fiorentino, Fabrizio Bosso, Marco Tamburini, Fabio Zeppetella, Fabio Mariani, Pietro Condorelli, Eddy Palermo, Rocco Zifarelli, Bebo Ferra, Pietro Tonolo, Max Ionata, Maurizio Gianmarco, Massimo Urbani, Francesco Cafiso, Mattia Cigalini, Robert Bonisolo, Julian Oliver Mazzariello,Stefano Sabatini, Dado Moroni, Antonio Faraò, Antonello Vannucchi, Massimo Faraò, Stefano Calzolari, Riccardo Biseo, Antonio Ciacca, Andrea Pozza, Franco Ambrosetti, Franco Cerri, Massimo Moriconi, Francesco Puglisi, Sandro, Dario e Alfonso Deidda, Giovanni Amato, Daniele Scannapieco, Nicola Stilo, Piero Odorici, Jerry Popolo, Francesco Bearzatti, Javier Girotto, Carlo Atti, Dino Rubino, Pippo Matino, Giorgio Rosciglione, Luciano Milanese, Dario Rosciglione, Ares Tavolazzi, Luca Bulgarelli, Stefano Senni, Paolino Dalla Porta, Giovanni Mazzarino, Riccardo Arrighini, Massimo Faraò, Riccardo Biseo, Claudio Colasazza, Giovanni Tommaso, Flavio Boltro, Luciano Milanese, Gabriele Mirabassi, Enzo Pietropaoli, Max Ionata, Stefano Di Battista, Danilo Rea, Alex Britti, Gegè Telesforo, Roberta Gambarini, Maria Pia de Vito, Francesca Sortino, Roberto Giglio. Chiara Civello, Rosario Giuliani, Enrico Pieranunzi e tanti altri.

Tutt’ora Ariano fa parte della Salerno Jazz Orchestra con la quale ha suonato con artisti del calibro di Tom Harrel, New York Voice e Roberta Gambarini. La versatilità musicale di Ariano gli consente di spaziare da un genere all’altro e quindi di prendere parte sia a formazioni di jazz, blues, funky, che di musica pop.

Ariano ha anche lavorato per il cinema e la televisione, infatti è stato’ ingaggiato in qualità di attore musicista nel film americano “Titus” con Jessica Lange ed il premio oscar Anthony Hopkins – come musicista attore nella fiction “Gli Eredi” con Anna Falchi – come musicista attore nel film “Ma quando arrivano le ragazze” di Pupi Avati e in qualità di attore nella fiction televisiva “L’uomo Sbagliato” per RAI 1 dove interpreta se stesso al fianco di Peppe Fiorello e in qualità di attore nella fiction “Eravamo solo mille” sempre per RAI 1 con la regia di Stefano Reali dove interpreta Gaetano Mascolo, un combattente e menestrello dei Mille di Garibaldi.

Queste invece sono alcune delle colonne sonore di Film per il cinema e la televisione dove Ariano ha collaborato : Dal film “ Ti amo Maria “ del 1997 regia di Carlo delle Piane , musiche di Lino Patruno; dal film “ Tiberio Mitri, il campione e la miss” del 2011 (RaiTrade) musiche di Sergio Cammariere ; dal film “Sei mai stato sulla luna ? “ del 2015, regia di Paolo Genovese musiche di Maurizio Filardo.

Tra i programmi televisivi più importanti : “Uno Mattina Inverno” 1996 Rai Uno ,- “Maurizio Costanzo show” 1998 canale 5 – “Tribù” ‘1998 TMC – “Tappeto Volante” 1999 TMC – “Domenica In” nell’orchestra Mambo Rai, diretta dal m° Pinuccio Pirazzoli intera edizione 1999-2000 Rai Uno – “Uno Mattina Estate” nell’orchestra RAI “I Luna d’oro” intera edizione estate 2000 Rai Uno.

Dario Rosciglione Contrabbasso


Cresciuto in un ambiente musicale (anche suo padre, Giorgio Rosciglione, è un noto contrabbassista) ha unʼesperienza consolidata di vari generi che si riflettono nelle collaborazioni avute con artisti i più diversi tra loro. Tra questi: Renato Carosone, Nicola Arigliano, Gabriella Ferri, Gianni Ferrio, Giorgio Panariello, Renato Zero, Adriano Celentano, Lucio Dalla, Luis Bacalov, Franco Micalizzi. In campo strettamente jazzistico ha suonato con i più importanti esponenti del panorama musicale italiano: Massimo Urbani, Alberto Corvini, Enrico Pieranunzi, Roberto Gatto, Tullio de Piscopo, Rosario Giuliani, Paolo Fresu, Fabrizio Bosso, Guido Pistocchi, Stefano Sabatini, Romano Mussolini, Lorenzo Tucci, Pietro Lussu,Gianni Sanjust, Pietro Jodice, Amedeo Ariano, Lello Panico, Nicola Stilo, Daniele Scannapieco, Max Jonata, Marcello Rosa, Oscar Valdambrini, Dino Piana e Franco Piana, Gegeʼ Munari, Maurizio Giammarco, Danilo Rea, Stefano di Battista, Rita Marcotulli, Flavio Boltro, Antonio Faraoʼ, Fabio Zeppetella, Fabrizio Sferra, Marcello Di Leonardo. Si è esibito in vari Festival e ha suonato con artisti internazionali tra i quali figurano: Cedar Walton, Joe Lovano, Randy Brecker, Phil Woods, Nick The Nightfly, Tony Scott, Red Rodney, Dedeʼ Ceccarelli, Aldo Romano, Adam Nussbaum, Ronnie Cuber, Gary Smulyan, John Faddis, Ralph Moore, George Coleman, Lou Donaldson, Lenny White, Eric Legnini, Eric Harland, Baptiste Trotignon. Con il quartetto di Rosario Giuliani ha preso parte ad alcune importanti manifestazioni tra cui Umbria Jazz, Jazz in Marciac, JVC London Festival, Nancy Jazz, Pulsations, North Sea Jazz Festival, Vienne Jazz Festival, e sempre con Giuliani ha suonato in altri eventi internazionali a Zagabria, Teheran, Ankara, Porto, Bruxelles.  Nel 2003 ha fondato la band Jazzbit, che con la cover Sing sing sing ha riscosso un notevole successo a livello internazionale. Lʼalbum è stato presentato nel prestigioso club parigino New Morning, con ospiti Stefano di Battista, Flavio Boltro e Rick Margitza. Il gruppo ha partecipato a Umbria Jazz, diventando poi la band ufficiale nella trasmissione radiofonica su RTL 102,5 Ogni maledetta domenica e dello spettacolo teatrale Panariello non esiste di e con Giorgio Panariello con Fabiana Rosciglione e Enrico Solazzo. Ha partecipato al Festival di Sanremo del 2005, 2006, 2009, con Nicky Nicolai e Stefano Di Battista, vincendo nella sezione “Gruppi”nel 2005. Con la stessa formazione è stato ospite della trasmissione televisiva di Paolo Bonolis “Il senso della vita”. Con Stefano Di Battista ha composto le musiche della commedia musicale Datemi tre caravelle, con protagonista Alessandro Preziosi, e ha co- prodotto gli album di Nicky Nicolai: Tutto passa, Che mistero è lʼamore,Lʼaltalena e Più sole. Nel 2008 insieme alla All Star Jazz Band, di Stefano di Battista e Fabrizio Bosso ha aperto il concerto del primo maggio. Ha composto le musiche dello spettacolo Condominio occidentale, liberamente tratto dal romanzo di Paola Musa, adattamento teatrale di Paola Musa e Tiziana Sensi. Dal 2010 fa parte della band in tour mondiale: Mondo Cane, del cantante statunitense Mike Patton. Nel 2011 ha collaborato con Daniele Luppi e Danger Mouse alla realizzazione dellʼalbum Rome, con special guests, Norah Jones e Jack White.

 Ha suonato nellʼalbum di Letizia Gambi featuring Lenny White, Chick Corea, Ron Carter, Wallace Roney, Gil Goldstein, Gato Barbieri, Antonio Faraoʼ, Max Jonata ed altri artisti internazionali. È cofondatore dellʼetichetta discografica Alice Records, con Raffaele Ranucci e Giorgio Cipressi. Tra le varie produzioni, gli album: La musica di Noi (Stefano Di Battista, Dario Rosciglione, Danilo Rea, Roberto Gatto), la compilation del Concerto del Primo Maggio, edizione 2009 (tra i vari cantanti, Vasco Rossi Womanʼs land (Stefano Di Battista) e la colonna sonora del film Basilicata Coast to Coast (Rita Marcotulli)

– ore 20,30 Aperitivo Cena facoltativo
 (Buffet & Drink Euro 10,00), Si consiglia la prenotazione

– ore 21,30 Concerto nella sala teatro
Ingresso Intero Euro 15,00 – Ridotto Euro 12,00  (il ridotto è riservato alle persone iscritte alla mailing list del teatro. Ci si può iscrivere direttamente dalla home page del website del Teatro oppure dalla pagina FaceBook ).

Si ricorda che il numero dei posti è limitato ed è preferibile la prenotazione scrivendo a info@arciliuto.it o telefonando al mobile 333 8568464 (phonecall & sms) o al tel. 06 6879419 (dalle ore 16,00 in poi)

TUTTE LE ULTERIORI INFO SUL SITO UFFICIALE DEL TEATRO:
https://www.arciliuto.it/it/programmazione/spettacoli/857-francesco-venerucci-trio.html

Teatro ARCILIUTO
Piazza Montevecchio, 5
00186 Roma (Italy)
Tel. +39 06 6879419 (dalle ore 18,00 in poi)
– mobile 333 8568464 (calls&sms)
info@arciliuto.it

http://www.arciliuto.it/
@TeatroArciliuto
Teatro Arciliuto Pagina Facebook

Annunci

Informazioni su Redazione

Informazione generalista nell'ambito del web forti della collaborazione con il portale Allinfo.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Save the Date

aprile: 2019
L M M G V S D
« Mar   Mag »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 15.756 follower

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: